Poesie scelte da Scrivere.info

U mare

Alfredo Mercutello

Dialettali

Quannu scinnia ddassutta
u mare...

lu ndoru me scantava
na tavula nc'era
ci bedda pace
u mare...

nun se ne squorna
face tantu casinu
cavalluni ca...
a ssusu la rutunda rrivane
u mare...
ci donu de diu

ntorna a moddu aggiu scire
ca stà me sentu fiaccu
si nun viscu cchiu lu mare meu
u mare...

e cimu ffare.

Alfredo Mercutello | Poesia pubblicata il 27/03/09 | 4284 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Alfredo Mercutello
 

Nota dell'autore:

«il mare del mio salento Gallipoli (Mancaversa)
squorna= vergogna
ntorna a moddu aggiu scire= ancora a fare il bagno devo andare
fiaccu= stò male
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


4 commenti a questa poesia:
«E' tra i miei segnalibri e ne rinnovo in pieno le lodi e il pregio che riveste questa splendida poesia. Sono molto contento per la sua prima pagine e per il tuo rilievo quotidiano che meriti pienamente. Complimenti!»
Andrea D’Alfonso

«Ho sempre pensato di essere una donna di mare, nei miei innumerevoli spostamenti ho cercato sempre posti dove il mare fosse vicino, anche ora, lo sento ruggire nei giorni di tempesta, lo vado a cercare fermandomi sempre nello posto, in inverno, lo vivo nelle mie estati immergendomi come tra le braccia di un amato. E' energia. è forza, è nutrimento.
Bellissima poesia e la forma dialettale le regale una musicalità soave.»
Annamaria Barone

   «sei salentino come me... stavo riconoscendo il dialetto... io sn di leuca vicino... insomma sud salento entrambi... bella poesia»
Anfra

«Sarà perché amo particolarmente le poesie in dialetto, sarà perché questa tratta del mare... quello splendido di Gallipoli, ma in questi versi mi sembra di sentire profumi e sapori intrisi di antica saggezza... bella, bella!»
Mario Bugli


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Alfredo Mercutello ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 47 poesie

La prima poesia pubblicata:
 U mare (27/03/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Pi greco (10/03/17)

Una proposta:
 Pellet (30/07/16)

La poesia più letta:
 Tremanti foglie che cadono (08/03/10, 6594 letture)

  


Alfredo Mercutello

Alfredo Mercutello

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Alfredo Mercutello Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info