Poesie scelte da Scrivere.info

Torneremo alla vita vera

Michelangelo La Rocca

Riflessioni

Il sole splende,
scalda, illumina,
di notte è incantevole
il chiarore di luna.
Il sole e la luna
di certo non sanno
della triste sciagura,
del grande malanno.
Corrono tempi
davvero malvagi,
l’uomo ha paura
di fraterni contagi.
Niente abbracci,
baci, carezze,
dell’animo umano
delicate finezze.
C’è sconforto,
tristezza, paura,
nessuno sa ancora
fino a quando dura.
Le città son deserte,
orrende, spettrali
come un teatro
di orribili mali.
Presto si torni
alla vita vera
come quando
la paura non c’era!

Michelangelo La Rocca | Poesia pubblicata il 11/03/20 | 983 letture| 6 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Michelangelo La RoccaPrecedente di Michelangelo La Rocca >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

6 commenti a questa poesia:
«una bella poesia di speranza,
versi che inneggiano alle bellezze della natura,
ai contatti umani che rallegrano il cuore,
alla paura e timore di non poterli più avere
molto apprezzata con elogi!»
Stefana Pieretti

«Speriamo veramente che presto si possa tornare alla vita vera... ma credo che per questo ci vorrà molto, ma molto tempo... Intanto approfittiamo di questo periodo nero... cerchiamo di riscoprire quei valori che oramai erano in via d’estinzione... I valori della famiglia... il rispetto per il creato ed altro, altro ancora. Versi scritti più di un mese fa... in piena emergenza... il buio, lo sconforto ed il terrore, regnavano sovrani. Adesso si cominciano ad intravedere piccoli spiragli... e tutto dipenderà solo da noi esseri umani; dimostriamo maturità e cerchiamo di convivere con questo virus... almeno fino alla scoperta di un vaccino. E finalmente si potrà vivere come quando la paura non c’era. Poesia che fa riflettere... intensa»
Giacomo Scimonelli

«Una lirica intensa vera, che rispecchia questo nostro inimmaginabile tempo. Mettiamo da parte la paura ché paura ed odio sono uniti in un abbraccio mortale. Senza paura e con fermezza rispettiamo il distanziamento sociale, in attesa di tempi migliori. Molto apprezzata.»
Giuseppe Mauro Maschiella

   «Un ritmo leggero e cantilenante, che ricorda il tema dell’infanzia, per un tema forte, profondo, doloroso, di drammatica attualità.»
Mina Cappussi

«con il messaggio precedente di Sara che la paura riduce le difese immunitarie, magari sarebbe meglio trovare e vedere gli effetti positivi di questo periodo storico: le famiglie si ritrovano insieme, si passeggia di più, si arieggiano le case, quando si tocca il fondo si evincono i valori che prima si davano per scontati ... e molto altro ancora ...»
Maria Luisa Bandiera

«Se all’inizio del 2020 mi avessero detto quello che oggi succede nel mondo e (particolarmente) nella nostra bella Italia non ci avrei creduto, mi sarebbe sembrata la fantasia di un tipo originale.
Invece è vero, è reale questo invisibile mostro che fa chiudere le scuole, che rende le strade deserte e la paura ci opprime togliendoci il respiro. Anche la nostra economia sta andando a picco. Sento parlare imprenditori disperati e dipendenti che hanno il terrore di perdere il posto di lavoro. In questo frangente, occorre la massima calma e ragionare sempre in modo razionale. Penso che la paura riduce le difese immunitarie. Poesia ben scritta nonostante il tema trattato ma si tratta della realtà odierna. Speriamo che l’incubo finisca presto.»
Sara Acireale


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Michelangelo La Rocca ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 25 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Il salice piangente (19/10/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Cercando io vivo (14/07/20)

Una proposta:
 L’amaro sapore del nulla (16/02/20)

La poesia più letta:
 U viddanu (14/12/11, 6159 letture)

  


Michelangelo La Rocca

Michelangelo La Rocca

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Michelangelo La Rocca Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2021 Scrivere.info