Poesie scelte da Scrivere.info

Il canto dell’usignolo

Franco Scarpa

Introspezione

Nell’imbrunire avvolto dalla quiete
tra la freschezza e il remoto del parco,
risuona il cantico della mia vita
nel vago gorgheggio di un usignolo.

Su di un ciliegio, l’alito del vento
lascia il pudore e s’infila tra i rami;
rosei fiori come fossero labbra
palpitano con un arpeggio di petali.

E un delicato profumo silvestre
effonde e ridesta l’eco del cuore...
Così, potrei dire che anche nei sogni
qualunque carezza è un gioco innocente.

Non mi arrendo nel pensare che il nulla
cattura nel suo universo la mente;
bensì voglio credere in quell’amplesso
che ogni istante mi fa viver per lei.

Armonia di donna, nell’abbandono
del tuo corpo immagino caroselli;
voli di lucciole e schegge di stelle
che mettono a nudo realtà nascoste.

Verità, paragonabili all’acqua;
quando nell’arabesco di una nuvola
vela agli occhi del mondo, benché sia...
ovunque lacrima nei miei pensieri.

Franco Scarpa | Poesia pubblicata il 30/04/18 | 432 letture| 2 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di Franco Scarpa >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


2 commenti a questa poesia:
«Le prime tre strofe mi sono piaciute molto, le successive, dal mio punto di vista, sono un’altra poesia... non del tutto armoniosamente collegate ai primi versi.
Comunque bella, tanto apprezzata!»
carla vercelli

   «Quest’opera mi ha ricordato un racconto di Oscar Wilde, avente come titolo “L’usignolo e la rosa”, giacché l’usignolo è, per antonomasia, il simbolo dell’amore.
Definirei il testo come una poesia nella poesia, che fa lieto il cuore con i suoi suadenti, quanto espressivi versi: meraviglioso ascoltare e percepire la voce sensibile di un’anima musicale, proprio come il canto che la descrive.
Lirica piaciuta!»
Galante Arcangelo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Franco Scarpa ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 8 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Prima dell'alba (25/05/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il canto dell’usignolo (30/04/18)

Una proposta:
 Autunno dai colori antichi (18/10/15)

La poesia più letta:
 Il cuore di pietra (30/04/16, 2734 letture)

  


Franco Scarpa

Franco Scarpa

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Franco Scarpa Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info