Poesie scelte da Scrivere.info

Cate and friends

numerouno

Amore

Assorta,
tra ginestre e macumbe,
ti abbeveri ai lati del tuo sguardo,
come passero in trance,
che dondola sui rami
d’un sicomoro siriano,
lanciando in aria
la moneta dei tuoi dubbi.
Accumuli punti qualità
nel tuo market onirico,
chiedendo penitenza
e vuoti a perdere,
sperperando
nettare affabulatorio,
in un’esistenza immolata
sull’altare dell’altrui redenzione,
novella Pandora
di chiacchiere e cincischi.

Fiera e felice,
nei tuoi pensieri simbolici,
all’imbrunire della vita,
lungo i crinali scoscesi del risentimento,
assaggi la cifra di freschi addii,
valutandone la convenienza
e chiedendo, in resto,
spiccioli di perdono e rispetto,
per il coraggio di connetterti
con i bisogni
di un accattone di oracoli.
E dischiudi alla pietà
le rugose e foscoliane membranze,
barattando salotti e benevolenze,
con gocce
d’umana condiscendenza
e con pacchetti d’umiltà sotto vuoto.

Ebbra di preclare virtù,
sponsorizzi,
fiduciosa del tuo sciamano indiano,
qualsiasi liturgia catartica,
vissuta e assaporata
con vorace carisma.
Nel santuario del tuo ego,
proni e devoti,
aruspici e negromanti
prevedono per te
regale nella fascinazione autoritaria,
luminosi passati,
da gustare in impalpabili flash back.
La ruota della buona fortuna
gira come vortice resistibile,
mentre il cacatua di Timor est
snocciola per te
la lista dei pronostici
che già spopola sui social.

numerouno | Poesia pubblicata il 19/03/18 | 734 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
Precedente di numerouno >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

3 commenti a questa poesia:
«descizioni in dovizia di
particolari della donna
forte e profonda lirica
che arriva al lettore il
mio elogio»
carla composto

«non vorrei essere la donna che nei versi descrivi, essere analizzata? anche no!...un plauso per l’insolito (per me) verseggiare).»
Marinella Fois

   «Io sarei leggermente preoccupata di essere la donna o una delle donne del poeta... nel senso che le analizza talmente bene nei loro pregi e difetti da chiedersi se più che amarle le studi... a parte gli scherzi, naturalmente apprezzo molto i versi che trovo da leggere e rileggere, forse perché bene o male un tantino ci si può riconoscere negli stereotipi proposti.
Apprezzatissima!»
carla vercelli


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 

numerouno

numerouno

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

numerouno Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info