Poesie scelte da Scrivere.info

La sedia

Saverio Chiti

Riflessioni

In questi giorni di festa, c’è vita che va
con vetrine illuminate e gente allegra a riempire negozi
e chiese addobbate all’occasione,
tutto ci appare gioia, e anche l’anima
è propensa all’amore...
In questi giorni di festa, da passare in famiglia
attorno a una tavola imbandita
fra deliziosi manicaretti e chiassose parole
ciò che più risalta, è quella sedia vuota...
quella sedia non messa in disparte
in un angolo buio, ma una sedia
al centro della nostra tavola
come fosse una macchia d’assenza
nel colorato desco.
È lì per ricordare chi più non è
nell’essenza a noi conosciuta
ma vive in noi come sempre è vissuto.
Una sedia vuota che riempie la stanza
che ci parla di lei, come solo il ricordo sa fare.
Ognuno di noi in questa tavola ch’è vita
ha una o più sedie occupate dalla memoria
di chi nell’oltre ci ha preceduto,
ognuno di noi, durante il pasto
volge lo sguardo su quella sedia
immaginando di vederla riempita
da quell’entità che è amore
e che dentro noi mai rimarrà libera.
Ogni volta che il cuor mio è in festa
anche io poso lo sguardo su quella sedia
e ogni volta, mi sorride...

Saverio Chiti | Poesia pubblicata il 06/01/18 | 290 letture| 1 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Saverio ChitiPrecedente di Saverio Chiti >>
 

Nota dell'autore:

«Ognuno di noi in queste feste ha avuto una sedia vuota... Ognuno di noi ha sognato di vederla, anche fosse per solo un attimo, "riempita" di tutto l’amore che ci manca...»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

1 commenti a questa poesia:
«E vero, ci sono tante sedie vuote al desco, io ne son testimone, e nelle grandi feste, per esempio Natale, vorresti esser felice, ma quella sedia vuota,
allontana la voglia, d’essere giubilante, ma con coraggio affronto la volontà di Dio, pensando all’angelo mio. Vai sereno.»
gabriele vacca

  
Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Saverio Chiti ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 112 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Nel buio (20/07/08)

L'ultima poesia pubblicata:
 Morte di un amore nel tempo (22/05/18)

Una proposta:
 Ho scritto un libro (13/12/17)

La poesia più letta:
 Sorelle (18/10/08, 64054 letture)

  


Saverio Chiti

Saverio Chiti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Saverio Chiti Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Salutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


San Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Le notti del poeta
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2009, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: - Anno: 2010
ISBN: 978-88-6096-621-6


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info