Poesie scelte da Scrivere.info

Caro Papà, perché sei cambiato?

FedericoCalderone

Famiglia

Caro Papà, sto a soffrire,
la tua figura lentamente
vedo svanire.
Le tenere coccole,
deliziate da un dolce sorriso,
svanite all’improvviso.
Dolci ricordi passati,
paesaggi incantati,
momenti coloratii...
Oggi nessun sentimento,
ahimè un vulcano spento.
L’amore è morto,
smarrito per il Mondo
chissa in qual pensiero assorto.
Il cuore mio è affranto,
dolori e lacrime di pianto.
Risvegliati dal torpore,
e dai tuoi meravigliosi occhi
riemergerà l’antico splendore.
Dalla famiglia,
respira ogni essenza
e un giorno
risponderai alla tua coscienza...
Con orgoglio e vanto:
“Sono il Padre, che ogni figlio,
avrebbe desiderato accanto”

FedericoCalderone | Poesia pubblicata il 23/03/17 | 1789 letture

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di FedericoCalderonePrecedente di FedericoCalderone >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
FedericoCalderone ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 9 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Il Presepe (31/05/16)

L'ultima poesia pubblicata:
 ’Na panchina (01/06/18)

Una proposta:
 Lu piaciri di sparrari (06/02/18)

La poesia più letta:
 La fine di un Amore (21/07/16, 2979 letture)

  


FedericoCalderone

FedericoCalderone

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

FedericoCalderone Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info