Poesie scelte da Scrivere.info

Lingue a sonagli

Giacomo Scimonelli

Acrostici

Lingue velenose
Immergendosi
Negli abissi
Glaciali dell’anima
Urtano l’altrui sentire
Eccedendo nel lessico

Variopinte offese
Elegantemente mascherate
Lusingano con celata falsità
Estendendosi
Nei meandri malefici della mente
Ostruendo il passaggio della verità
Sottomettendo alla bugia
Estemporanei falsi inchini

Giacomo Scimonelli | Poesia pubblicata il 05/10/16 | 1578 letture| 17 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Giacomo ScimonelliPrecedente di Giacomo Scimonelli >>
 

Nota dell'autore:

«Lingue velenose di uomini e donne che traggono piacere nell’offendere l’altrui pensiero... calunnie gratuite che lasciano sbigottiti...»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


17 commenti a questa poesia:
«Sintesi precisa, di ciò che può rappresentare la codardia. Non sempre si hanno i mezzi per contrastare coloro che, vigliaccamente, agiscono alle spalle, non accettando il confronto come occasione di miglioramento e correzione per errate valutazioni o comportamenti personali. A tale proposito, Martin Luther King scriveva: "La vigliaccheria chiede: è sicuro? L’opportunità chiede: è conveniente? La vana gloria chiede: è popolare? Ma la coscienza chiede: è giusto? Prima o poi arriva l’ora in cui bisogna prendere una posizione che non è né sicura, né conveniente, né popolare; ma bisogna prenderla, perché è giusta". In conclusione, credo personalmente che quello che ci salverà sempre è la nostra coscienza, vera speranza per ognuno di noi!»
Galante Arcangelo

«Sostanza e sensazione ben scritta, di quello che è il comportamento umano, e la verità spesso non è mai quella che appare a portata di mano... apparire accattivanti, per lasciar ferite importanti.»
Giancarlo Fiaschi

«Acrostico molto ben scritto, versi efficaci e taglienti pur mantenendo eleganza, credo che la malignità sia un veleno che qui si riesce a percepire nettamente. Lirica molto apprezzata»
Sabyr

«L'invidia genera veleno come arma assassina che ferisce, ma non bisogna soccombere alla cattiveria altrui...è necessario reagire con animo forte, allontanando le persone dalla lingua biforcuta, che non hanno nulla di bello da donare. Pregevole acrostico molto apprezzato per ritmo ed intensità emozionale... complimenti al bravo e stimato Poeta!»
Anna Di Principe

«Acrostico impeccabile, ben connessi i versi... le parole scivolano... come scivolano e strisciano quelle lingue a sonagli di chi nelle vene al posto del sangue ha siero velenoso che si scioglie in parole di finti complimenti. Poi invece "malati" del morbo dello sproloquio in connubio con la maldicenza, non si trattengono dallo sputare futili e nocive sentenze, il tutto abbellito da falsi inchini a sbeffeggiare l'altrui pensiero. Condivido e mi complimento con l'autore»
Rosanna Peruzzi

«Non c'è bestia più feroce dell'invidia che si cela dietro una falsa lusinga, di una lingua che avvelena anche l'aria...
Un acronistico molto efficace ...
Apprezzato!»
Melina Licata

«un acrostico 'tagliente' e 'rabbioso'
complimenti all'autore per l'eleganza mantenuta, nonostante la rabbia: noblesse oblige»
Merlino

«Un acrostico che ho molto apprezzato. Purtroppo le lingue biforcute che sparano zampilli di veleno esistono e si stanno moltiplicando. Penso che bisogna difendersi dalle male lingue, altrimenti si può soccombere perché fanno passare per vero ciò che è un'invenzione della loro mente perversa e malata.»
Sara Acireale

«Questo è Il mondo in cui viviamo, giusta e veritiera rappresentazione che Il Bravo Poeta ha profondamente descritto. Bisogna farsene Una ragione ma le malelingue vivono d'invidia di gelosia o di superbia Mali classici delle miserie umane che bisogna gestire con saggezza. Complimenti!»
Giovanni Ghione

   «E dagli amici mi guardi Dio che, purtroppo, è difficile ci riesca io»
Wilobi

«Congiungere la verità con i sentimenti altrui è difficile, non tutti riescono, serve tatto e discrezione almeno con chi non si conosce molto bene. Un acrostico che svela il dissenso dell'autore verso queste persone che sputano veleno a destra e a manca magari solo per sentito dire... Trovo molta indignazione!»
Lina Sirianni

«Sono davvero tante le lingue velenose... e tutto questo per il malsano piacere di fare del male. Ottima riflessione e spunto. Complimenti.»
Pagu

«Acrostico su un tema profondo e parole sferzanti e veritiere. Il Titolo è già una poesia da per sé! Poi queste sublimi parole: "Variopinte offese elegantemente mascherate, lusingano con celata falsità...", ecco il suco di quanto sono le malelingue. Striscano elegantemente, tale un serpente, per iniettarti il loro veleno. Plauso all'autore!»
Josiane Addis

«Beh, sappiamo che le lingue velenose e malefiche esistono, conviene come qualcuno disse: guarda e passa. Un testo insolito e interessante.»
Umberto De Vita

«Lingue biforcute che gioscono nel parlar male gratuitamente della gente che non sempre si accorge di queste cattiverie... persone che vivono di questo, che godono nello sporcare con maldicenze il prossimo... un acrostico bellissimo, bel stilato ...adoro gli acrostici e questo ripone la mia stima ed il mio elogio...»
carla composto

«Bella composizione nella sua struttura ed esposizione. Il pensiero, purtroppo, è attuale e vero e condivido la rabbia. L'unica consolazione è che le ferite scalfiscono, ma non lacerano quando si ha uno spirito forte. Complimenti per la indiscussa abilità.»
Anna Maria Feliciotto

«Un acrostico di grande vis poetica, condivisibile il pensiero ed efficace la struttura che assume valore lirico e musicale. Un gran bel lavoro.»
Luciano Capaldo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Giacomo Scimonelli ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 19 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Per sempre grazie (06/02/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Pinseri supra pinseri (06/02/18)

Una proposta:
 Senso di colpa (23/01/18)

La poesia più letta:
 Piacere reciproco (27/04/12, 8848 letture)

  


Giacomo Scimonelli

Giacomo Scimonelli

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Giacomo Scimonelli Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info