Poesie scelte da Scrivere.info

4 Settembre

giuseppe gianpaolo casarini

Famiglia

Quattro settembre del cinquantanove
e l’Estate stava per morire ma caldo
ancora quel pomeriggio afoso, l’aria
mossa sol dal suon d’una campana:
l’annuncio triste dava della morte
tua, cara sorella mia, stava già freddo
il corpo tuo e fermo silente il respirare
tuo, come freddo gelato il cuore mio
spento nel dolor sì grande in quel
attimo pur fermo senz’aria respiro mio

giuseppe gianpaolo casarini | Poesia pubblicata il 01/09/16 | 544 letture| 1 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di giuseppe gianpaolo casariniPrecedente di giuseppe gianpaolo casarini >>
 

Nota dell'autore:

«Ancor oggi è forte il ricordo e forte il dolore per la morte tua S. cara sorella mia»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

1 commenti a questa poesia:
«Sento l'urlo di dolore, mi vesto di silenzio. poeta!»
Marinella Fois

  
Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
giuseppe gianpaolo casarini ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 23 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Amore crudele (10/05/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Giovane prostituta (06/03/17)

Una proposta:
 Più forte corre il ricordo oggi (01/10/15)

La poesia più letta:
 Amore crudele (10/05/11, 5400 letture)

  


giuseppe gianpaolo casarini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

giuseppe gianpaolo casarini Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info