Poesie scelte da Scrivere.info

Il perduto senso dell'amore

Melina Licata

Sociale

Si è fermato il tempo, dove angeli neri
m’hanno strappato l’anima,
sotto un cielo di cemento
che odorava di pianto.

Non c’è più pace dentro,
giorni scorrono quasi sfuggendo,
mentre, sento il peso del dolore,
millantatori calpestano il mio cuore.

Mani hanno sporcato l’innocenza
fameliche bocche, succhiato la vita
e corpi violato, come fosse carta pesta,
il mio essere donna.

Si dipanano i pensieri,
dentro una stanza che non ha più pareti,
dentro una mente,
che perso ha ogni ragione.

Non potrà ridarmi pace, la giustizia,
ne la serenità perduta, niente può lenire il dolore,
solo un cuore tenero
potrà ridarmi il perduto senso dell’amore.

Melina Licata | Poesia pubblicata il 30/06/16 | 1394 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Melina LicataPrecedente di Melina Licata >>
 

Nota dell'autore:

«Si è perpetrato, ai danni di una ragazzina di 16 anniadi Salerno, l'ennesimo stupro di gruppo
Una ragazzata commentano i genitori dei ragazzi, ma quella ragazzata avrà gravi conseguenze psicologiche perr quel fiore da sbocciare.
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


3 commenti a questa poesia:
«Non c’è nulla che possa giustificare tali gesti, purtroppo oggi tutto è lasciato al caso, non ci sono più valori. I ragazzi pensano di essere al centro del mondo, vogliono tutto e subito, non si rendono conto, che qualsiasi conquista richiede sacrificio. In questo il ruolo del genitore è importantissimo il quale deve far capire loro che così facendo possono soltanto rovinare la propria vita e quella degli altri. Poesia profonda e molto sentita che può aiutare a farci riflettere, sperando che tali cose non possano accadere mai più.»
Lorella Borgiani

«Ecco sono proprio i genitori che fanno diventare mostri i figli giustificando sin da piccoli le loro malefatte, prima come bambinate e poi come ragazzate. Ai figli si insegna che c'è un limite tra il bene ed il male e lo si deve fare da subito altrimenti non lo capiranno mai. Purtroppo viviamo in una società in cui si è smesso di EDUCARE ai VALORI e queste sono le conseguenze.
Come si possono giustificare i figli che compiono cose così orribili? Non ci sono parole...
La poesia è intensa e coinvolgente ed apre a profonde riflessioni, molto apprezzata per contenuto e forma.»
Cinzia Gargiulo

   «Purtroppo quesllo che accade e ci macchia tutti è lo specchio dei tempi in cui viviamo. La mercificazione dell'uomo in genere ha tolto ogni valore all'essere fisico e morale dell'uomo stesso. Vivendo in mondo edonistico alla rimcorsa del benessere e del piacere a tutti i costi non esiste più alcun valore e questo offende tutti figuriamoci la vittima che potrà, come dice giustamente la poetessa, aver solo bisogno di calore amoroso. Molto bella. Rime Scelte meritate.»
Luciano Capaldo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Melina Licata ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 29 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Battiti ritmati (09/07/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Anima mia (11/10/17)

Una proposta:
 Un sospiro d'amore (31/05/17)

La poesia più letta:
 Buongiorno Vita (07/04/12, 7111 letture)

  


Melina Licata

Melina Licata

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Melina Licata Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info