Poesie scelte da Scrivere.info

"La notte avrà pietà"

Stefano Canepa

Morte

La luna
non chiama più il tuo nome
ora che sei andata
con il vento della sera

Nessuna carezza
poteva fermare il cuore
nessuna melodia
nata dai sogni della terra

Il giorno è un guscio
che conserva la memoria
sui rami secchi
in attesa di un germoglio

Verrà il buio
e la notte avrà pietà
di questi sguardi vuoti
con il silenzio fermo

A respirare il mio deserto.

Stefano Canepa | Poesia pubblicata il 23/03/16 | 942 letture| 1 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Stefano CanepaPrecedente di Stefano Canepa >>
 

Nota dell'autore:

«Immagine: violin_by_andrzej_siejenski»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


1 commenti a questa poesia:
«Sempre affascinanti e intriganti le liriche di questo Poeta.
Soltanto l'oscurità ed il silenzio della notte sono la medicina per il deserto interiore di una vita amara quanto un esilio.
Con i migliori auspici, al Poeta.»
alias Marina Pacifici

  
Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Stefano Canepa ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 56 poesie

La prima poesia pubblicata:
 "Dimenticami pure" (16/06/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 "Lacrime di perla" (06/10/17)

Una proposta:
 "Finirò all’inferno" (16/02/17)

La poesia più letta:
 "Dimenticami pure" (16/06/11, 6857 letture)

  


Stefano Canepa

Stefano Canepa

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Stefano Canepa Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info