Nuovi autori:

Archivio poesie:

Gli autori:

Poesie scelte da Scrivere.info

La primavera è un baro

Paola Riccio

Introspezione

Rinascita inconclusa di gemme di vita
in te scorgo l'oscurità in nero abisso
di eventi cinerei che il vento
non spazza e ricostituisce.

Me povera,
a errare da sempre la colpa dell'errore
non espio ma senza ritegno persisto
nel risalire muri a secco che crollano.

Crolla il mio viso dal tempo colpito,
rughe e solchi e devastazione
a tradir pelle diafana e lucente
di innocenti perduti sguardi di dolcezza.

Non arriva la carrozza
a travolgermi o trascinarmi via,
la condanna è dover restare.

Paola Riccio | Poesia pubblicata il 22/03/16 | 681 letture

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paola RiccioPrecedente di Paola Riccio >>
 

Nota dell'autore:

«Morire in questa vita non è nuovo, Ma più nuovo non è nemmeno vivere. S. Esenin.»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Paola Riccio ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 11 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Io (07/07/15)

L'ultima poesia pubblicata:
 Posso decidere (06/06/17)

Una proposta:
 La primavera è un baro (22/03/16)

La poesia più letta:
 Scrivo (22/07/15, 1648 letture)

  


Paola Riccio

Paola Riccio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Paola Riccio Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info