Poesie scelte da Scrivere.info

Nel mistero d'un miracolo

Pagu

Amore

Sguardo d'amore nel mistero d'un miracolo,
tenero è l'atto, respiro, in esso il mondo vive,
morbido l'abbraccio, affetto accorto e soave,
presente e futuro nell'attimo che sa d'immenso,
nutrir la vita, donar forza per credere e continuare.

Gioie inseguono carezze del sereno esistere,
nessuna ombra intorpidisce il battito del cuore,
pensieri e speranze bagliori del passo radicato,
dal seno materno certezze a colui che è il domani,
bene più prezioso non esiste nel rapido navigare.

Nascosti i pensieri al vano mondo esterno,
tanta privata gioia che della bellezza è luce,
incantati ammiriamo... null'altro si deve fare.

Pagu | Poesia pubblicata il 01/03/16 | 2229 letture| 21 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di PaguPrecedente di Pagu >>
 

Nota dell'autore:

«"Noi non veniamo dalle stelle o dai fiori, ma dal latte materno. Siamo sopravvissuti per l’umana compassione e per le cure di nostra madre. Questa è la nostra principale natura".
Shakespeare
Immagine: Severini "Maternità".
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

21 commenti a questa poesia:
«Una lirica potente e magistralmente scritta, che esprime l'amore verso le donne che ci hanno dato la vita e molto altro. Quelle che ci proteggono a qualunque costo, che hanno il coraggio di combattere quelli che potrebbero farci del male, che mettono la nostra felicità davanti alla loro. Ma per lo più, l'autore qui esprime l'amore di una madre che è costante, eterno e che è presente fin dal primo istante...»
Salvo Angrisani

«Una gioia privata e universale, quella della maternità, espressa con maestria sia nel dipinto che nei versi del autore che sa cogliere sensazioni e tradurle in versi emozionanti! Complimenti.»
rosanna gazzaniga

«Sono pensieri che adornano il cuore di leggerezza... che accompagnano il sole nello splendere di verità e bellezza antica... " Sguardo d'amore nel mistero d'un miracolo"...
Versi che ascendono all'apice della coscienza come sottile memoria... un viaggio fantastico che culla il nostro essere "nel mistero d'un miracolo" come madre generosa affinché quel miracolo possa essere domani ciò che desidera...
E' quel frammento d'anima che s'invola nel candido sogno... "quasi a scorgerne il paradiso"... e si veste dei colori ...di un seno materno ...irradiato da quella luce che ...magicamente... sa regalare il profumo della nuova vita...
Ed è pura "Armonia"...
Molto apprezzata...»»
Antonio Biancolillo

«sicuramernte il più grande miracolo d'amore, così ben descritto dal valente autore... un mistero che non ha eguali... mi unisco al coro dei commenti meritati... bella anche la citazione... il mio elogio»
carla composto

«Una madre è amore, sangue e radice d'amore. E'retaggio ancestrale di rinascita e rinnovo oltre il tempo. Immagini dolcissime e nitide rilasci in questo testo intenso intriso di tenerezza. Il mio elogio»
Eolo

«La maternità rimane un mistero, magia che ci riempie di luce donando molta serenità.
Il legame fra la donna ed il suo bambino è qualcosa che va oltre l'amore, frammento d'immensita', promessa di rinascita.»
Antonella Garzonio

«Leggendo questi versi, reali, concreti, immediati, s'atteggiano i pensieri al canto e al candore della vita, che mai come oggi diventa l'emblema del mistero. Noi, piccoli umani, arriviamo fino all'apice del nostro sapere, limitato, delicato, forse povero. Il miracolo è detto tale proprio perché non fattibile e non concepibile dalla mente dell'uomo", il miracolo è frutto dell'estremo, di ciò che nel nostro breve cammino chiamiamo -vita-. Nulla da aggiungere, nulla forse da giudicare... quando il pensiero prosegue oltre la conoscenza null'altro si deve fare!»
Cristiano De Marchi

«Sì riesce a vivere nella bellezza della vita con questi versi... la dolcezza ne riempie i desideri ...bellissimo sentire . Apprezzata»
Rosita Bottigliero

«Mi soffermo suoi primi versi in cui si intrecciano alcune fig. retoriche molto ben strutturate quali anastrofe (tenero è l'atto) in chiasmo con il passo successivo (...il mondo vive) o sinestesia enfatica (tenero ...respiro... morbido abbraccio) che ne esalta il dire poetico. Ottima anche la disposizione (morbido abbraccio... effetto accorto e soave).»
Duilio Martino

«Si riscontrano in questa magnifica lirica gli attimi più belli che la madre dona al figlio e che il figlio, pur inconsapevole, ricambia alla madre, Da lì la catena che lega oltre la morte. Sono ammirato dalla bellezza e dalla incisività di questi versi. Complimenti e segnalo.»


«Appassionato omaggio alla maternità, questa lirica intrisa di sentimenti di riconoscenza verso la figura materna che dopo aver dato la vita si prende cura dei figli con la massima dedizione. Bellissimo spunto verseggiato in modo egregio con parole che emozionano da questo valente Poeta, a cui va il mio elogio.»
Giuseppe Gallo

   «Osservare una mamma che allatta il suo bambino è come condividere un miracolo che si rinnova giorno dopo giorno. L'allattamento al seno genera un legame unico d'amore tra una donna e il suo bambino. Da un atto d'amore siamo nati e colei che ci ha dato la vita è poi capace di nutrirci col suo latte. Non c'è al mondo creatura più indispensabile della mamma. È lei che da la vita, nutre, cresce i figli e a volte non conosce nemmeno riposo. Essere mamma non è facile ma LEI fa tutto per amore e senza chiedere nulla in cambio. LEI È L'AMORE PERFETTO, quello con la A maiuscola»
Sara Acireale

«Questa bellissima poesia mi ripropone un mistero che mi ha sempre affascinato e entusiasmato. Parto da quei diversi centimetri di cordone ombelicare dove scorre la vita e chissà cosa che noi uomini non riusciamo a capire, dove si svolge il miracolo e si riproduce la vita alimentandola custodendola e poi... dopo il latte materno fonte essenziale e fisica della vita ma che trasmette ad ogni buon conto altre caratteristiche che segnano la nostra indole, il nostro caratere noi insomma. Una bella immagine postata e versi di grande affetto riescono ad emozionarmi caro ...Poeta.»
Luciano Capaldo

«Il mistero del concepimento, il miracoloso viaggio verso la vita che ci ha portato qui su questa terra, affonda le sue radici nell'accoglienza e nell'amore, nella dedizione di un altro essere umano: nostra madre di cui sempre porteremo grande traccia. Emozionante poesia.»
Daniela Zarriello

«Da mamma posso dire che è un miracolo che mio figlio sia a questo mondo e che sì è sopravvissuto grazie alle cure e all'amore, prima di lui io e tutti gli esseri viventi. L'amore più puro e incondizionato è quello che lega una mamma ai suoi figli, questa poesia è un omaggio alla maternità e all'amore più nobile. E' meravigliosa.»
Paola Riccio

«versi che nello stile del poeta emozionano. Il mistero della nascita che riempie la vita di stupore, felicità e amore, che la cambia e che ogni giorno deve essere donata, complimenti»
Merlino

«E' davvero un mistero e un miracolo l'amore infinito che prova una madre per il proprio figlio...
e bene più prezioso davvero non esiste... come ben dice il poeta... inutile cercare paragoni.
Stile inconfondibile... sempre spunti nuovi ed interessanti.»
zani carlo

«La maternità è l'esperienza che sublima la vita...è un miracolo che porta un piccolo essere umano a crescere attraverso il simbiotico rapporto che nasce da un amore particolare .Il Poeta esprime con profondo pathos e soavità un mondo fatto di amorevoli cure e di gioie che solo madre e figlio possono percepire. Pregevole omaggio alla maternità che ho molto ammirato e apprezzato... al valente Poeta il mio encomio .»
Anna Di Principe

«aneliamo comunque all’amore, non siamo soddisfatti dal piacere, perché il piacere finisce dopo l'atto sessuale.
La maternità innalza a quell'atto d'amore sublime " dare la Vita" per la continuità della specie
Lirica che ben descrive questo atto d'amore, gesti, carezze, nutrimento.
Adoro quando mio figlio dice " mamma" sembra una parola banale, consumata per l'età già grande ma tanta emozione ancora provo... un filo che ci lega.
Grazie per tanta emozione»
emmalisa lucchini

«Quanto amore sprigiona l'affetto materno, sin dalla nascita si instaura tra madre e figlio un legame inscindibile che dà forza e sostiene in qualunque circostanza, un legame speciale che forma il carattere, fonte di sostegno, riferimento sicuro in cui trovare appoggio.»
daniela dessì

«Siamo venuti al mondo per un atto d'amore e per le cure di nostra madre, a cominciare dall'allattamento, appena nati abbiamo cominciato a crescere. Fra noi e lei si è instaurato un sentimento d'amore simbiotico che ci ha portato a crescere via via in un amore primario di ambivalente dipendenza d'affetto, d'immenso affetto e questo è stato il primo grande amore, e via via se ne sono aggiunti altri ad arricchire la nostra vita. Una lirica che ho molto apprezzato!»



Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Pagu ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 19 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Statua (29/03/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 L’alba del fuori tempo (09/01/18)

Una proposta:
 Il calice e l’astrazione (22/08/16)

La poesia più letta:
 Astruso nutrimento (27/02/15, 2905 letture)

  


Pagu

Pagu

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Pagu Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info