Poesie scelte da Scrivere.info

Sfogliando

elena rapisa

Donne

Vivevi in un limbo dove fiori di luce
erano i pensieri e la speranza di verde
dipingeva le smeraldine acque
di un mare che ai tuoi mattini
lavava l'insonnia delle notti

E la quiete intorno così palpabile
non era scossa ancora da mormorii
di larvate lusinghe

Vibrava il corpo come l'anima tua
pervasi da una ancor vergine attesa
e dal sole che come te,
si svegliava arrossando cirri,
giungeva chiaro, impellente richiamo

Una brezza amica ti cercava il volto,
scompigliava i capelli, sollevando la cortina
che copriva il mistero della vita,
piano,
dolcemente baciando i sogni racchiusi dentro l'occhi

Dov'è che ora ti soffermi?
Per quali dedali vaga il cuore appesantito e muto?
Ha perduto lo smalto il futuro
resta inciso in te a perenne vanto
tutto l'amore che a piene mani elargisti
visitandoti con dovizia

Ora quietati, che non puoi fermarti
ché questa è la vita.

elena rapisa | Poesia pubblicata il 11/01/16 | 2939 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di elena rapisaPrecedente di elena rapisa >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


3 commenti a questa poesia:
«Una perla questa splendida dedica alla donna,
splendido quel tornare all'età della purezza, là ...
dove ogni sogno era intatto e la forza ancora nitida.
No, non si può fermare neppure dopo tutta la fatica il cuore di una donna ...
va, che ancora tanto c'è da fare, " ché questa è la vita " ...»
Patrizia Ensoli

«Nostalgica quanto vera questa lirica. Un inno alla purezza di un tempo, della gioventù dove tutto era intonso ma speranzoso di essere donato e ricambiato. Poi accade... la vita.
Eleganza e profondità in questi versi adorabili, quasi orecchiabili.»
Luciano Capaldo

   «il ciclo della vita, un dramma naturale perché si conclude sempre con la ...fine ma se si è fortunati, lo sviluppo può anche essere quello di una splendida commedia!»
D’Urso Marino


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
elena rapisa ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 19 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Notturno (08/09/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Simbiosi (22/05/17)

Una proposta:
 Notturne fughe (04/08/15)

La poesia più letta:
 Silenziosamente (18/07/11, 5651 letture)

  


elena rapisa

elena rapisa

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

elena rapisa Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info