Nuovi autori:

Archivio poesie:

Gli autori:

Poesie scelte da Scrivere.info

L'ignoto a venire

Paola Riccio

Amore

Indosserò la veste dell’estate
e salirò da te come virginea amante
a cercar carezze nuove e luminosi soli,
sogni imperituri in argentee notti.

Sarà per mio diletto o per mia croce
voler ancora sospettar l’amore
nel mio peregrinare in questa vita
sì parca di onestà e generosa di finzione.

Avrò il profumo del mare
quando calerà la sera e il cielo si tingerà di stupore,
mi coprirò di stelle e di orchidee e tu,
mi verrai incontro come brezza.

Saliremo verso monti a nord dell’effimero
dove l’eterno dimora e il caduco è un clandestino,
dove il timore non esiste e la follia è una dolce assenza,

per essere lago alpino e fiori riflessi.

Paola Riccio | Poesia pubblicata il 30/11/15 | 1658 letture| 10 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paola RiccioPrecedente di Paola Riccio >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

10 commenti a questa poesia:
«bellissime immagini per una lirica di grande musicalità. i miei complimenti all'autrice, che riserva sempre ottime sorprese poetiche.»
Carlo Baroni

«Un percorso verso l'amore, mi da l'idea di una purificazione interiore che si prepara a un futuro che l'attrae. La parola che mi viene leggendo questa poesia è candore. Assoluto .Veramente bella e ben scritta.»
Sabyr

«Soave meraviglia per gli occhi assetati di bellezza! Versi pieni d'infinito incanto e viva oh sì viva sempre l'Amore decantato con tutti gli onori in questa magnifica poesia!»
Carla Colombo

«Non ho parole! Una poesia bellissima che lascia di stucco ed emoziona, quella che dedicata alla donna amata, la farebbe cadere istantaneamente ai nostri piedi...»
DaviD

«Meravigliosa Poesia d'Amore, vera poesia d'Amore, nella quale l'Autrice ci porta con Lei, nell'Ascesa verso la Purezza... verso l'Eterno... l'Infinito... L'Amore non assume più forma umana... ma quasi spirituale... abbraccia tutta la natura... tutto il pianeta... l'universo. Immagini Stupende. Apprezzo molto la Poetessa per la facilità con la quale riesce ad esprimere le Sue (a volta mie) impressioni. !»


   «Immagini colorate, vive e molto coinvolgenti in una poesia che è un percorso verso la purezza, verso la profondità dell'essere, fuori da tutto ciò che è convenzionale e vuoto. La poetessa ci regala nuove emozioni, calde e intrise di passione. Un salto in un nuovo mondo.
Ottimo.»
Pagu

«Una vera e propria ascesa verso la purezza... su verso l'infinito ed oltre... dove finalmente poter disumanizzare l'amore portandolo oltre i confini della vita per assumere finalmente quell'aura universale di perfezione che nelle intenzioni dovrebbe sempre rappresentare.
Bellissime immagini davvero... poesia dinamica e grintosa.»
zani carlo

«Immagini da florilegio, quelle descritte in maniera mirabile e suggestiva, dalla brava Autrice, dove dimora l'eterno...
clandestino è il caduco... dove il timore non esiste
e la follia è una dolce assenza.
Lirica dall'ampio respiro, che infonde ottimismo e speranza.»
Alberto De Matteis

«Dentro l'armadio dei sogni abbiamo appeso un unico abito che indosseremo quando incontreremo l'amore e ci toglieremo quando questo amore ci deluderà. I sogni infranti faranno posto ad altri sogni e noi indosseremo ancora e ancora
lo stesso abito, l'abito che rappresenta la nostra essenza. Mai finire di sognare l'amore!»


«Versi fortemente "evocativi". Rimandano alla memoria situazioni ed immagini quasi surreali ma che inceve trattano la quotidianità di una vita parca di onestà e ricca di finzioni. L'auspicio e l'impegno di riportare luce nell'animo degli uomini, ricondurli a ragione scatenando guerre ma solo all'effimero e non esista la paura di mostrarsi umani. Pregevole riflessione; ha valenza in amore come nel sociale, può essere introspettiva ma anche ragionevolmente riflessiva. Apprezzata soprattutto per il credo che è palese in ogni verso di questa bella lirica.»
Luciano Capaldo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Paola Riccio ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 11 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Io (07/07/15)

L'ultima poesia pubblicata:
 Posso decidere (06/06/17)

Una proposta:
 Santa Rita (23/11/16)

La poesia più letta:
 Scrivo (22/07/15, 1935 letture)

  


Paola Riccio

Paola Riccio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Paola Riccio Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info