Poesie scelte da Scrivere.info

Tra le fronde spezzate

Eolo

Amore

Così fu il vento a parlarmi,
con lieve rumore di fronde
e voce melanconica di foglie
marcite tra la fanghiglia.
Tra i rami di alberi perenni
elevati al cielo,
nella memoria antica di pluviali
ricolmi di acqua piovana,
riversata sulla terra a purificarla.
Fu così Nemesi con voce di ricordo
a parlarmi del tempo sospeso,
del rimpianto e delle stagioni
che fluivano in misure di clessidre.
Così furono i silenzi sconfinati
a sovrastare i miei soliloqui,
i brusii accennati dal respiro,
le grida di bambini dall'eco d'infanzia
che morivano lungo le strade.

Eolo | Poesia pubblicata il 19/11/15 | 1170 letture| 5 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di EoloPrecedente di Eolo >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


5 commenti a questa poesia:
«Ricordi che vengono riportati dal vento che stride tra le foglie spezzate, risvegliano antichi vissuti, di acque ad inzuppare la terra, imputridire piante in una nemesi che fa male al cuore. Grida di bimbi che hanno fame rinvigoriscono desiderio di protezione e d'amore. Una superba lirica anche se dai versi s'evince una grande tristezza. Il mio plauso al Poeta.»


«Un testo importante, evocativo. Ricordi legati ad una metaforica natura di froinde spezzate che lasciano strada al rimpianto. Una malinconica e dolce lirica, quasi un calore pervade il lettore e di questo io ringrazio.»
Luciano Capaldo

«Una poesia malinconica e profonda che piace per la ricercatezza di immagini e d'armonia. Il poeta ci regala una lirica davvero entusiamante e ispirata, in uno stile che appare ancora più evocativo e incisivo. Un lavoro che ammiro molto.»
Pagu

   «L'evocazione che deriva dai ricordi, è in fondo tutto ciò che ci resta dell'amore e la memoria vive associata al rimpianto "fra fronde spezzate"...grande testo, complimenti!»
Antonella Garzonio

«Ricordi di profondi sentimenti che s'intrecciano con una natura che sorregge e soffia sussurri di un sentire che rimane solo nel cuore e nella mente. Di grande spessore le immagini e lo stato d'animo che esprimono emozioni e sensazioni tanto da coinvolgere il lettore. Elogio per lo stile e la forma.»
Anna Di Principe


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Eolo ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 14 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Ovunque sei (14/08/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 Là dove il tempo sconvolge il cuore (17/09/17)

Una proposta:
 Tra le fronde spezzate (19/11/15)

La poesia più letta:
 Petalo di rosa (07/04/15, 5148 letture)

  


Eolo

Eolo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Eolo Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info