Poesie scelte da Scrivere.info

Fisarmonica da incubo

daniela dessì

Satira

Fisarmonica strampalata
va sulle note scompagnate,
ridondano
fastidiose.
Fisarmonica indelicata
gracchia da mane a sera,
sciorinata musica
pel vicolo ritroso
ove ognun richiude l'uscio
in fretta.
Sciupata cantilena
incalza tonante,
vibra all'orecchio un po' frustrato.

Frastornato udito
pel ronzio fischiante
onde l'acuto con forza picchietta,
martellante.

Megafono altisonante
empie l'aria d'umore nero,
borbotta pure il sole,
offeso,
l'uggia ammazza il core
nel mezzo
dell'accorata esibizione.

Fragoroso stridio
simil a inquietante cigolio
emette
fisarmonica da incubo!

daniela dessì | Poesia pubblicata il 14/11/15 | 1345 letture| 6 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di daniela dessìPrecedente di daniela dessì >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

6 commenti a questa poesia:
«bella lirica sulla fisarmonica... che pur essendo uno strumento dalle note melodiose, in questo caso non è proprio musica...»
Marinella Fois

«Capita spesso di imbattersi in questi improvvisati fisarmonicisti che riempiono le strade delle nostre città spesso con musiche improvvisate e mal interpretate, talvolta fastidiose. Un mendicare musicale che anche questo è uno specchio dei tempi in cui viviamo. Una ostentazione ed una sopportazione. Giusta e poetica osservazione espressa sempre con eleganza e ...musicalità»
Luciano Capaldo

«Certamente avere sotto casa o nei pressi un fanatico che suona da mane a sera strimpellando uno strumento, è qualcosa di tremendamente fastidioso. L'autrice con questa simpatica lirica ha voluto mettere il dito sulla piaga, ed è ben riuscita nel suo intento.»
Umberto De Vita

   «Certamente udire strimpellare da mane a sera una fisarmonica è una cosa da far saltare i nervi. Ma se poi la stessa fisarmonica emette quei suoni melodiosi, ritmici e ballabili, allora certamente è un'altra musica. Una lirica dal bel contenuto.»
Alberto De Matteis

«Bella idea e ottima resa. La poetessa riesce sempre a rendere concreta l'ispirazione che nasce dal suo sentire e osservare ciò che la circonda. Ottimo.»
Pagu

«La poetessa in questi versi ci fa ascoltare lo stridolio del suono della fisarmonica, che poi si trasforma il un dolce suono, che rallegra l'animo di chi l'ascolta. Tutto dipende da come la si avverte.
Bella poesia mi congratulo con l'autrice»
Clelia Maria Parente


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
daniela dessì ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 18 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Una sola notte (24/10/12)

L'ultima poesia pubblicata:
 Nel mezzo (30/01/18)

Una proposta:
 Dentro la poesia (13/02/17)

La poesia più letta:
 Ricordi (04/12/12, 3803 letture)

  


daniela dessì

daniela dessì

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

daniela dessì Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info