Poesie scelte da Scrivere.info

Ero moglie

Antonella Garzonio

Donne

Disseminavo foglie sulla via del bosco,
immemore del sole.

Fra cumuli di pietre
contemplavo la vita con raggelato stupore
in mille pensieri assorta
nel sogno svanito
di sere prive di stelle.

Ero moglie...
in vecchi sorrisi di ritratti appesi,
nessuno mai mi chiedeva se fossi felice,
l’amore atteso fra lenzuola senz’anima
feriva ogni gioia,
in un tempo muto di ricordi.

Fra piogge di gigli
un giorno mi son detta
vado via...

Ero moglie,
ora vivo nella mia casa azzurra,
fra palazzi di nuvole bianche.

Antonella Garzonio | Poesia pubblicata il 15/06/15 | 2192 letture| 10 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Antonella GarzonioPrecedente di Antonella Garzonio >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


10 commenti a questa poesia:
«Nella poesia ampi spazi di interiorità, la poetica si scioglie in un verseggiare pulito, chiaro in versi bellissimi.»
Francesco Rossi

«Amori spezzati mai odorati completamente anche quello di una moglie che spera di raggiungere quella chimera che si chiama amore di un uomo che ha scelto e sposato vivrà sempe nel nostro cuore come un bambino che non cresce mai. complimenti di cuore plauso»
Patrizia Cosenza

«Poesia meravigliosa che racconta con un verseggiare coinciso una realtà di silenzio e solitudine. Solo nella consapevolezza di se stessi in un rapporto di muta indifferenza c'è il coraggio di un distacco doloroso ma che porta rinascita e vita. Lettura molto apprezzata che lascia una stretta al petto.»
Daniela Zarriello

«Un tempo muto di ricordi... bellissime immagini in una poesia che descrive magnificamente una situazione che spesso si verifica. La poetessa dipinge i suoi versi con tanta sensibilità e il risultato è perfetto. Una poesia che cattura immediatamente.»
Pagu

«Mi ritrovo in pieno in queste parole... sofferenza lacerante andare via, ma poi ci si ritrova libere, ci si ritrova come eravamo "prima"... tutto si rimuove, nulla si dimentica»


   «Ritratto di donna che per molto tempo ha subito silenziosamente disillusioni in una vita priva di soddisfazioni ed amore, una vita insulsa a cui dopo molto tempo si è ribellata, riappropriandosi del proprio io ormai liberato da vincoli oppressivi. Una splendida stesura come nello stile della poetessa. Il mio plauso!»


«Analisi... amara questa poesia... intrisa di immagini struggenti per una condizione ormai passata e mai dimenticata... che provoca ancora forti sensazioni...
Emblematica la terza frase che ricorda la profonda tristezza nell'essere ignorati sistematicamente... la chiusura mette il punto esclamativo su quell'ero... lasciandolo definitivamente nelle nebbie dei ricordi.»
zani carlo

«Inattesi giungono gli attimi di un addio definitivo... per anni non si vuole ascoltare o vedere ciò che all'improvviso tutto diventa chiaro. Versi di coinvolgente bellezza, poiché la poetessa srotola con toni incalzanti e crudi sentimenti intimi come il vuoto, l'assenza per una rinascita di armonia con il proprio Io. Lirica molto apprezzata, plauso»
Anna Di Principe

«Testo struggente così amaro da fare male al cuore.
Narri in un testo stupendo il dolore l inganno il muto sentire
L amore mai vissuto. Così denso di nostalgia e rimpianto e il tuo testo, che dopo voragini e abissi da luce alla tua vita e al tuo amore in una metafora azzurra di rinascita.
Un inchino poetessa.»
Eolo

«E' il "ritratto" di molte donne di (noi) uomini colpevolmente distratti che, spesso inconsciamente, diamo per scontato quell'amore e quelle attenzioni che hanno fatto da presupposto ad una relazione amorosa e che troppo spesso, dopo un tempo più o meno lungo, scivola nell'insanabile incomunicabilità di due arrese solitudini.»
Francesco Falconetti


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Antonella Garzonio ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 15 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Malinconia (07/08/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 Tattoo (29/01/18)

Una proposta:
 L’estate dei fiori recisi (01/08/16)

La poesia più letta:
 In un’altra vita (14/02/15, 3336 letture)

  


Antonella Garzonio

Antonella Garzonio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Antonella Garzonio Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info