Poesie scelte da Scrivere.info

Il fiore reciso

Ventola raffaele

Donne

C'era un fiore innamorato
di una mano assai gentile
lo nutriva di sospiri
l'innaffiava di carezze,

quando c'era un temporale
lo copriva con amore
per non farlo danneggiare
difendendolo dal sole.

Come un sogno, una favola
quell'incontro di due anime
cavalcava le miserie della vita
su quell'onda di passione.

Ma un bel giorno (così si dice)
quella mano assai gentile
in un raptus di follia...
prese il fiore e lo recise

Non si sa perché lo fece
ma quel gesto così infame!
cancellò tutti i sorrisi
di quel fiore innamorato

che incantava le colline,
come un lampo nella notte
perse le sue belle foglie
ne rimasero le spine.

Ventola raffaele | Poesia pubblicata il 03/10/14 | 2602 letture| 9 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Ventola raffaelePrecedente di Ventola raffaele >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


9 commenti a questa poesia:
«l'amore a volte diventa possesso ed egoismo e non sa più accarezzare e difendere la persona amata, anzi ne diventa il carnefice... COMPLIMENTI*»
Cinzia Castellana

«Quanti fiori recisi da mani crudeli, a volte basta un raptus di follia per spezzare una vita!»
daniela dessì

«Anche qui mi è scesa una lacrima... non c'è nulla da commentare solo un senso di vuoto che pervade... quel fiore appassito troppo in fretta per mano della stessa che l'aveva nutrito d'un vitale...!»
piera tola

«Una poesia dove il contenuto rispecchia la sensibilità dell'autore che in questo caso opta per una forma discorsiva. In questa sua composizione che si avvicina alla prosa dimostra di saper usare il linguaggio e pure la grammatica in un contesto poetico ampio a cui il sito da lo spazio per esprimersi.»
Francesco Rossi

«Versi di una grande bellezza che esprimono con delicatezza il dramma della violenza sulle donne. Molto apprezzata.»


   «Bella nella sua delicata drammaticità, legge e commuoversi è tutt'uno...
Le parole non servono per ricordare che molti drammi si vivono nella più assoluta solitudine...»
Annamaria Gennaioli

«Un uomo capace di scrivere tali parole, dolci, profonde, appassionate, nasconde un animo sensibile capace di inoltrarsi nei meandri dell'anima, laddove il dolore si insinua in profondità lacerando anima e colpo. Bellissima Raffaele!»
Alessandra Bucci

«Fiori recisi che hanno perduto il profumo della freschezza e non vedono più primavere. Segni immacolati... Anime solitarie che non sentono i suoni del cuore, racchiudono l'odore di un fiore rubato ai campi e a messi dorate, in una cecità oltre il buio, che sa solo di morte... Un tema trattato con un linguaggio e" un'arte" sublimi. Oscure sono le nuvole... Toccante!»
Mariasilvia

«A volte può sembrare molto più semplice fare dei chilometri a piedi, piuttosto che trovare parole giuste per esprimere quello che si sente leggendo simili misfatti. Sentitissima.»
Berta Biagini


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Ventola raffaele ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 25 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Iperbole (22/12/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 Mi hai detto del cielo (17/10/17)

Una proposta:
 Per te! (09/02/17)

La poesia più letta:
 Parlami ancora d'amore (07/01/15, 3503 letture)

  


Ventola raffaele

Ventola raffaele

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Ventola raffaele Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info