Poesie scelte da Scrivere.info

Primogenito amore

Ventola raffaele

Donne

Primogenito amore,
che passato sei nei miei fianchi
senza lasciarmi il ricordo dei tuoi passi,

il cuore orfano dei tuoi palpiti
e gli occhi svuotati di luce.

Le mie mani anelavano abbracci di miele
che mai si incontrarono con i tuoi.

Un lampo nel grembo
un soffio di vento
la mano lasció il palloncino.

Così come neve, sabbia del mare
che viene inghiottita dall'onda,
mi strappò via il sogno
ancora in embrione...

Ma già dentro l'anima
il mio grande amore.

Ventola raffaele | Poesia pubblicata il 01/10/14 | 2867 letture| 12 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Ventola raffaelePrecedente di Ventola raffaele >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


12 commenti a questa poesia:
«Toccante lirica che versifica il momento tragico che vive una donna quando perde il suo bambino, che nel grembo lo sente e lo ama, perché è vita che respira e palpita. Versi che incidono l'anima ...»
Anna Di Principe

«Solo chi ha provato può davvero capire... un dolore immenso che col tempo si rimargina da solo ma lascia tanti dubbi e soprattutto la sensazione che il destino abbia per sempre occluso una delle strade più importanti che mai si potranno percorrere.»
zani carlo

«Ho letto questa poesia con un brivido nella schiena, io sono una di quelle mamme a cui è capitato. Conosco ogni parola, ogni sfumatura di dolore. La tua sensibilità è immensa. Prima l'uomo e poi il poeta come è giusto che sia. Grandissimo.»
Paola Riccio

«Perdere il bambino che si stava aspettando può essere devastante per una donna che, in cuor suo, sin dai primi giorni d'attesa inizia a sognare il futuro di quel figlio e a fare progetti. Quando quel sogno crolla resta un grande vuoto ed una ferita nell'anima che non potrà mai risanarsi neanche con l'arrivo di altri figli...
Lirica toccante, molto coinvolgente.»
Cinzia Gargiulo

«Un amore fugace svanito come un lampo non lascia quasi traccia inghiottito dall'onda dei ricordi.»
daniela dessì

«ll dolore di una mamma che perde all'improvviso il frutto d'un amore profondo è reso ancor più tangibile nella visione quasi plastica di quella manina che lascia ed abbandona il palloncino. Una lirica che tocca veramente il cuore.»
Alberto De Matteis

   «La quinta strofa sulle altre... un insieme di passaggi di grande emozione... il fulcro di un insieme di sensazioni con cui l'autore ha voluto trasmettere la dolorosa prova di una Donna...
Molto apprezzata nei passaggi...»
Antonio Biancolillo

«Solo in silenzio si può rimanere dopo aver letto questi versi – stille di parole escono a fatica come se non volessero credere a tanto dolore. Sentitissima.»
Berta Biagini

«Quando si affrontano argomenti così delicati e dolorosi, non ci si sente in grado di trovare parole adatte per esprimere una sofferenza cosi'grande. Tu ci sei riuscito con una grande sensibilità e delicatezza.

Antonella G

«Valore assoluto in questa poesia scritta da l'essere umano che è nel poeta. proprio q»
Francesco Rossi

«toccante sentita nel cuore ne conosco il significato di queste parole ...: (»
susannaocchiverdiman ca

«Il dolore che si prova nella perdita d'un figlio che non ha conosciuto il mondo esterno... ma ha conosciuto la sua mamma... ti posso assicurare che è un dolore indescrivibile lascia un vuoto dentro incolmabile . Un puntino nello spazio del proprio io infinito e indefinito... inspiegabile.
Hai suscitato commozione con questi versi che dimostrano la tua sensibilità poi che nella natura del maschio questo dolore non uguale a quello di una madre... può essere anche più grande come intensità... ma non per la natura che lega.»
piera tola


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Ventola raffaele ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 25 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Iperbole (22/12/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 Mi hai detto del cielo (17/10/17)

Una proposta:
 Per te! (09/02/17)

La poesia più letta:
 Parlami ancora d'amore (07/01/15, 3509 letture)

  


Ventola raffaele

Ventola raffaele

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Ventola raffaele Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info