Poesie scelte da Scrivere.info

Alzheimer

Antonella Garzonio

Sociale

Penombra nella stanza che odora di tristezza,
teli bianchi alle finestre
ad oscurar la luce
che scopre il tuo viso di cera.
Rannicchiata nel letto,
le mani tremanti,
la nebbia nei ricordi
che confonde il tuo sentire
oltre ogni dolore.
Si ode una nenia lontana
per un figlio che la mente ha cancellato.
Pare che un ladro nella notte,
stia rubando le stelle dal tuo cielo.
Di te rimane una conchiglia vuota,
che il mare in tempesta,
sotto un cielo di fuliggine,
porterà via.

Antonella Garzonio | Poesia pubblicata il 22/09/14 | 2054 letture| 10 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Antonella GarzonioPrecedente di Antonella Garzonio >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

10 commenti a questa poesia:
«Lirica molto commovente per la patologia che annienta i ricordi e il breve presente, che toglie la dignità al malato e dà enorme sofferenza ai familiari. Versi molto sentiti ed intensi , descritti con un profondo sentire emotivo .Componimento molto apprezzato. Il mio sentito encomio.»
Anna Di Principe

«Una lirica che prende al cuore quella che parla dell'alzheimer. Una malattia che porta all'annientamento della persona, sempre più progressiva fino a cancellare la memoria. L'autrice la descrive con acume e tocca il cuore del lettore. Il mio plauso.»


«Un tema difficile, affrontato con delicatezza.
Mi ha fatto tanta paura, ma hai spiegato così bene e in modo poetico questa brutta malattia.
Anche la nota che hai aggiunto quando hai riproposto questa tua poesia apre gli occhi.
Complimenti.»
Alexis

«Un ladro nella notte ruba le stelle dal cielo di uomini e donne che prima conducevano una vita attiva e luminosa. Alzheimer è una parola che incute paura perché nulla si può fare contro questo abisso, contro il logoramento continuo delle cellule cerebrali. Non è facile parlare di questa problematica ma l'autrice ci riesce molto bene senza cadere nel banale... Una lirica che entra dentro e fa percepire il dolore, l'inadeguatezza...»
Sara Acireale

«Il sentimento per chi ne soffre è profondo, complimenti per l'esposizione. Veramente toccante!»
ChristianMatFra

   «Versi molto commoventi per una malattia che oltre a togliere la ragione mina profondamente
La dignità delle persone. molto sentita complimenti.»
Ventola raffaele

«Tema molto doloroso per molti, familiari a malati, che sono costretti a convivere con questa sciagurata malattia, spesso per lungo tempo. Tema trattato con molta delicatezza e tatto.»
Francesco Falconetti

«Di bella scrittura poetica e soprattutto di grandissimo spessore umano.
Il coraggio lucido e delicato di porre l’essere uomo sotto le luci della malattia e del dolore – quel dolore di sorda impotenza per chi la vive negli altri e nel quotidiano.»
lucio lucentini

«un'altra maledetta malattia senza rimedio, quanto è brutto per un figlio non essere riconosciuto da una madre o da un padre ammalato e quanto sarà brutto per quel padre o una madre vivere in quella condizione, veramente sentita, complimenti»


«versi delicati, sentiti ...sono petali di liricità che fanno meditare...
delicata e profonda... bellissima»
Rosita Bottigliero


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Antonella Garzonio ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 15 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Malinconia (07/08/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 Tattoo (29/01/18)

Una proposta:
 L’estate dei fiori recisi (01/08/16)

La poesia più letta:
 In un’altra vita (14/02/15, 3336 letture)

  


Antonella Garzonio

Antonella Garzonio

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Antonella Garzonio Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info