Poesie scelte da Scrivere.info

Voy a quemar tu lengua de acero

Arelys Agostini

Donne

Encarcelada entre cuatro paredes
giro y regiro dentro de tú enredo
lloro y te pido en mi desespero
.
-No escuchas razones-
.
Que extraño
en este girar de mis temores
pensaba sentirme abrumada
en cambio toque el pedestal
.
-¡Adivina!-
.
El ovillo cayo por los aires
desenredándose,
de la violencia de tu lengua de acero
.
Me vuelvo y te miro con tanta tristeza...
.
Que pena "corroncho" pensé que eras un rey
en cambio
resultaste un siniestro demonio
que quiso quebrarme en dos

.
Brucerò la tua lingua tagliente
.
Imprigionata tra quattro mura
giro e mi rigiro tra i grovigli delle tue parole
piango e ti chiedo, nella mia disperazione
.
Non ascolti ragione
.
Che strano
da questi miei timori
pensavo di sentirmi sopraffatta
e invece ho toccato l’acceleratore
.
- indovina -
.
Lo spago è caduto attraverso l'aria
dipanandosi
dalla violenza della tua lingua tagliente
.
Mi volgo e ti guardo con tanta tristezza...
.
Che pena "corroncho" pensavo che tu fossi un re
invece
sei risultato un sinistro demone
che voleva rompermi in due

Arelys Agostini | Poesia pubblicata il 19/09/14 | 2694 letture| 1 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Arelys AgostiniPrecedente di Arelys Agostini >>
 

Nota dell'autore:

«Es abuso, cualquier comportamiento encaminado a controlar y subyugar a otro ser humano mediante el recurso al miedo y la humillación, valiéndose de ataques físicos o verbales
Susan Forward
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

1 commenti a questa poesia:
«Parto dalla splendida e sicura chiusa… pensieri di una donna ansiosa nel voler camminare ancora con la sua grande forza…guardando indietro quasi a schernire quella presenza “ que quiso quebrarme en dos “
Sensazioni di donne che riescono a trovare quella grinta del nuovo …accantonando orgogliosamente quella lingua tagliente che voleva annientare il suo essere… e quelle paure hanno saputo solo ridare il giusto senso al suo essere donna…
Riuscite le metafore usate… molto apprezzata…»
Antonio Biancolillo

  
Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Arelys Agostini ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 47 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Donna (12/06/08)

L'ultima poesia pubblicata:
 El color de los malos humores (06/06/17)

Una proposta:
 Corazón arrugado (28/04/17)

La poesia più letta:
 Arañando tus ganas (16/12/11, 13531 letture)

  


Arelys Agostini

Arelys Agostini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Arelys Agostini Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info