Poesie scelte da Scrivere.info

Suicide girl

G Mirra

Morte

C’era la tua ombra
dietro di me.
I gradini della notte
mi hanno portato fin qui

Ascoltavo gli ululati
del crepuscolo
davanti alle mie mani

Cosa darei per non farti più soffrire!
Tutto quello che avevo creato
si è distrutto

Un vaso di cristallo
dal collo incrinato
conta le ultime ore
della sua vita

Sono scivolato sulla tua pelle
cadendo nei dirupi
dell’oblio
Una sola lacrima
non può contenere
le maree dell’oceano

Mi hai fatto bere il tuo pianto
sulle labbra bagnate
del silenzio

Una stella morta
rotola nel suo deserto
della solitudine

tra le mie mani

G Mirra | Poesia pubblicata il 05/08/14 | 776 letture

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di G MirraPrecedente di G Mirra >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
G Mirra ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 7 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Soffioni d’aurora (20/01/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 White lilium (11/06/18)

Una proposta:
 Suicide girl (05/08/14)

La poesia più letta:
 Soffioni d’aurora (20/01/14, 2719 letture)

  


G Mirra

G Mirra

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

G Mirra Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info