Poesie scelte da Scrivere.info

Assenza

Paolo Ursaia

Amore

Non eri solo in quel letto,
la solitudine ed il dolore
ti tenevano compagnia,
il disinfettante il ritmico danzare
delle fredde apparecchiature,
e la mia assenza.

Ero troppo giovane
di anni e d'esperienza
per salutare un padre;
ma gli occhi tuoi muti
aperti su di me,
chiusi sul futuro,

m'incidono ancora nel cuore
un rimorso sordo
che non conosce rimedio.
Bruciano in me irrimediabili
il gelo dell'inadempienza,
l'amaro dell'abbandono.

Paolo Ursaia | Poesia pubblicata il 07/06/07 | 21849 letture| 22 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paolo Ursaia
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

22 commenti a questa poesia:
«Intensa e nella sua durezza non sfocia mai nella ricerca della commozione... mi piace definirla una poesia da Uomo con la U maiuscola.»
Fippo2

«Ognuno è solo davanti alla morte. Ma ciò non allevia rimorsi e rimpianti, come esprime in modo eccelso questa toccante poesia.»
Claudio Toccafondi

«leggo i tuoi versi dove il dolore per una perdita così grande fa urlare il tuo animo... mi ci sono ritrovata e ho pianto di nuovo per mio padre che mi ha lasciato da due anni ...Questa ferita così profonda ce la porteremo con noi fino alla fine e ci darà sensi di colpa, il più delle volte inesistenti... Noi che non possiamo accettare l'ineluttabilità di questi eventi, cerchiamo un colpevole, qualcuno che si accolli la colpa... ce la prendiamo noi, perché non è di nessuno... è un modo per accettare ciò che ci ha sconvolto per "elaborare il lutto" Parole, penserai che non ho capito... spero che tu abbia compreso ... le lacrime versate per questa bellissima poesia non mi sollevano dal mio dolore ma me ne rivelano la sua universalità»
Patrizia Chini

«...conosco bene questo dolore, che mi accompagna da molto tempo e che resterà nel mio cuore per sempre...
trovarlo espresso nei tuoi versi è stata una pugnalata...
io non sono mai riuscita ad esternarlo...
conserverò questi versi come una cosa cara e preziosa...»


«è un canto accorato che sgorga come sangue incoagulabile da una ferita d'anima che non smette di stillare dolore, un pianto senza lacrime, pietrificato ed eterno, un dolore che è condanna senza appello, un'assenza incolmabile che diventa una presenza in un mai più, per sempre. Restano amarezza senza rimedio, gelo che non si scioglie, in versi indelebili, asciutti e taglienti, che lacerano. Quando c'è un'anima così la penna scrive da sola ... Avrei ridotto all'osso la punteggiatura, che a mio parere, appesantisce e rallenta ...»
Grazia Longo

«Poesia da parte mia... sentitissima.
Hai scritto col cuore sulle lacrime. Davanti a questi versi... le mie.
Ed anche per me triste Natale.
Spero solo che i nostri versi prendano il volo... destinazione comune.»
Antonella Bonaffini

«Credo che succeda spesso che, perdendo un caro affetto, si abbia il rimorso per le cose non dette, i gesti non fatti. Hai espresso bene queta ferita del cuore.»
Fabricio Guerrini

«la malattia grave e la morte sono ingestibili, la nostra impotenza di fronte a tali eventi fa male tanto! Poi l'abbandono e un dolore sordo che ci riempie di sensi di colpa ma... non possiamo far altro noi di fronte all'inevitabile»
Iris

«Mi son ritrovato in questa poesia in una gelida e nemica camera d'ospedale a osservar mio padre che doveva la sua vita (seppur vegetale) alle fredde macchine.
Per chi ha vissuto questi versi, la tristezza è più grande e più grande è l'ammirazione per quest'opera d'arte»
Massimo Lampis

«Bellissima... Vissuto come momento personale, capisco, purtroppo, il dolore dell'autore di fronte alla realtà della morte. Il rimorso non conosce mai rimedio.
Un abbraccio e una dose di coraggio.»
Libera Mastropaolo

«solo ora leggo questa opera d'arte, un quadro che rappresenta con dovizia di dettagli il dolore che ben conosco. Togli questo peso dal cuore, ogni giorno il tuo amore vola verso lui attraverso le tue poesie. proprio oggi ho scritto una poesia su mio padre ricordando un nostro momento felice, unico modo per mantenerlo vivo dentro me. in questa poesia ho trovato anima pura.»
Angioletta

   «Poesia che trafigge l'anima del lettore considerando che questi, quando il padre è tornato a Dio, era un bambino! Si autocolpevolizza per le assenza fatte all'ospedale per visitare il padre che non avrebbe avuto un futuro, molto probabilmente non accettandone la dipartita, si rifiutava, a livello inconscio, di stargli più vicino, non me ne voglia l'autore se gli dico che il papà era ugualmente felice di sapere molto bene quanto grande era ed è l'amore per lui da parte di quel bimbo che troppo presto è dovuto diventare uomo! ”Un rimorso sordo che non conosce rimedio”, vorrei che l'autore si liberasse di questo macigno interiore che silente porta con se da tanto, troppo tempo! bellissima poesia le cui parole sono salite in Cielo!»
Rosy Marchettini

«Come sempre arrivo in ritardo ma cerco di esprimere la mia impressione su questa poesia: anch'io ho perduto, tanti anni fà, mio padre e posso affermare che in questi versi ho ritrovato me stessa: la mia disperazione, il dolore del distacco che lascia dietro di se improbabili rimorsi! E' strano come certe situazioni emotive, condivise nella realtà, riescano ad essere espresse da altri in forma più profonda e toccante .»


«versi perfetti per esprimere un inguaribile dolore. Nella mia ”tu c'eri” troverai il mio punto vista circa il contenuto e come io leggo, per esempio, certe scelte professionali.
Quindi non solo secondo me ”tu c'eri” ma penso che adesso lui ti giuda la mano...
Scusami per l'intimità della licenza che mi prendo, ma dovevo dirtelo.»
Donatella Piras

«Poesia carica di nostalgia, di sensi di colpa, probabilmente dettati solo da scrupoli di amore filiale, più che da mancanze reali. Un animo che si mette a nudo, ed emoziona, in versi asciutti, senza fronzoli, che arrivano diretti.»
Mara60

«descrizione meravigliosa, sembra di essere presente in quei tristi momenti»
Berta Biagini

«Sono versi dolcissimi, anche se tristi. Buon Natale.»
Ausilia Giordano

«solo gli occhi di chi ha visto la sofferenza possono scrivere questi versi... ti capisco, hai toccato il mio cuore»
Donatella

«Triste ma l'hai scritta bene... si legge che scritta con il cuore»
Elisabetta Randazzo

«Queste bellissime parole testimoniano della tua sensibilità... non c'è bisogno di altro, tuo padre capirà... Molto bella!»
Mario Bugli

«Se Poesia è trasmettere Emozioni, questa tua è GRANDE Poesia! Apprezzabile stilisticamente nelle tre sestine a scandire momenti, lessico semplicemente efficace a raggiungere il cuore in un ”dire” altamente coinvolgente. Merito tuo.
Ammirati ed un commosso grazie.»
Oliviero Angelo Fuina

«Toccante e commovente.Realta' cruda di tante situazioni che lasciano l'amaro in bocca. E' veramente un pianto accorato divenuto parole.Bellissima.»
Manuela Magi


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Paolo Ursaia ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 266 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Assenza (07/06/07)

L'ultima poesia pubblicata:
 Solitudine (18/02/18)

Una proposta:
 Sogni (02/07/17)

La poesia più letta:
 Assenza (07/06/07, 21849 letture)

  


Paolo Ursaia

Paolo Ursaia

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha una biografia…

Paolo Ursaia Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Un cuore bambino
Paolo Ursaia
Le poesie di Paolo Ursaia hanno il profumo della vita, con tutte le sue passioni, in tutti i suoi aspetti, dalle liriche d’amore a quelle di impegno sociale, a quelle satiriche. Un mondo proteiforme, in continuo movimento, al cui centro resta, tuttavia, sempre l’uomo, nella sua dignità inalienabile.
Pagine: 136 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-95160-22-1


Earth Day
Autori Vari
La nostra Terra, così trascurata, così, martoriata, ma sempre nostra. L'Earth Day in poesia.
Pagine: 27 - Anno: 2008
ISBN:


Tibet
Autori Vari
«E’ con grande gioia che leggo questo bellissimo libro, che contiene parole che illustrano le caratteristiche e la bellezza della cultura e della religione Tibetana, dello splendido paesaggio del “tetto del mondo”. Le poesie contenute in questo libro dimostrano sintonia con il puro, amorevole e semplice cuore del popolo Tibetano. Apprezzo moltissimo l’amore e l’affetto degli autori di queste poesie verso le tradizioni del Tibet e verso la sua eredità spirituale.
Agli autori di queste poesie va il mio ringraziamento e le mie preghiere, ma anche a tutti coloro che le leggeranno!»
Lama Geshe Gedun Tharchin
Il ricavato della vendita di questo libro sarà dedicato al beneficio dei monaci e dei rifugiati tibetani

Pagine: 59 - Anno: 2008
ISBN:


Karol Wojtyla
Autori Vari
Poesie per ricordare e celebrare Papa Giovanni Paolo II
Pagine: 38 - Anno: 2008
ISBN:


Festa del Papà
Autori Vari
Poesie per celebrare la Festa del Papà
Pagine: 34 - Anno: 2008
ISBN:


San Valentino
Autori Vari
Le sfaccettature dell'amore nel giorno a lui dedicato
Pagine: 55 - Anno: 2008
ISBN:


Scrivere 2006
Autori del sito Scrivere.info
Antologia di 200 poesie, dall’anarchico allo spirituale, pubblicate sul sito nel 2005. Opere originali di autori che non sono poeti “professionisti”, ma per i quali “poesia” è sinonimo di “vita”.
Pagine: 188 - Anno: 2006
ISBN: 978-88-95160-00-9


Sotto le civette volano i versi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2008, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 166 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-477-9


San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:


San Valentino 2009
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info