Poesie scelte da Scrivere.info

Innocenza sniffata

Cinzia Gargiulo

Sociale

Sdoppiata
nell'identità immatura
svende la dignità.
Fiore appassito senza sbocciare
trastullo tra mani immonde
deturpato nella freschezza
per spiccioli
sniffati.

Cinzia Gargiulo | Poesia pubblicata il 17/04/14 | 3048 letture| 12 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Cinzia GargiuloPrecedente di Cinzia Gargiulo >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

12 commenti a questa poesia:
«Hai sintetizzato una profonda verità in questa tua che sa ben esprimere il dramma della prostituzione, il disagio giovanile e la relativa crisi di valori. Un elogio alla poetessa.»
Loreta Salvatore

«Un poema concepito in modo eccellente, vibrante nella sua tristezza sa prendere il cuore del lettore. Versi forti, toccanti e coivolgenti che trattano un argomento scottante a cui nessuno può restare indifferente. Apprezzatissima!»
Nadia Mazzocco

«sempre di più minorenni sono bersaglio di uomini adulti, a volte accade però che loro stesse si vendano, piaciutissima»
Citarei Loretta Margherita

«Breve che sintetizza in modo denso ed efficace la duplice e squallida condizione di un'umanità acerba e interiormente smarrita, che si appiglia a valori fasulli e miraggi ingannevoli, lasciandosi depredare nell'anima e nel corpo da gente furba e senza scrupoli, ladri 'deturpatori' della dignità... sinceramente apprezzata»
Giuseppe anfortas Guidolin

«L'incalzante bombardamento dei media sulla facile conquista di successo e denaro con poca fatica e sfruttando la vigliaccheria ed il cinismo di uomini senza scrupoli, l'illusione di una vita nel lusso e nell'agiatezza imitando stereotipi e modelli senza valori, ma anche l'indifferenza e spesso l'ingordigia di genitori incapaci di trasmettere sani principi, inducono troppo sovente ragazzine a fare qualsiasi cosa pur di conquistare la presunta indipendenza e l'ultimo modello di telefonino. Pochi ed efficaci versi.»
Enrico Baiocchi

«In pochi ed incisivi versi traspare la totale assenza dei principi cardine e dei riferimenti da seguire per una sana esistenza. Gioventù perdute tra disvalori spesso frutto di superficialità e dell'apparenza, il cercare di compensare spesso dei vuoti che iniziano nella famiglia e proseguono nella indifferenza della società. Tema importante e sul quale riflettere.»
Paola Vigilante

   «La poetessa fa capire in certi casi, come l'attuale realtà porta ai giovani a una via impervia, e il corpo ne diventa un mezzo di scambio buona.»
Giovanni Licata

«La prostituzione minorile è in continuo aumento ed è degradante vedere come giovani vite si svendono per pochi denari: per un cellulare di ultima generazione, per il cinema, per dei rossetti... per il nulla totale. A chi attribuire l'origine di questo fenomeno? Penso che la famiglia non incide più come nel passato sulle giovani menti e pure la scuola è carente. Vediamo che i mass media presentano immagini di donne, che fanno facilmente carriera, svendendo il proprio corpo. Bisogna presentare invece delle immagini di DONNE vere, che combattono, lottano per la libertà e la dignità. Soltanto così si potrà arginare questo triste fenomeno... Apprezzata»
Sara Acireale

«Un tema di grande attualità affrontato con una breve... e quindi ancor più apprezzati questi versi. Tutto lascia pensare alla baby prostituzione... Alla mancanza di valori, forse, o forse dal continuo bombardamento mediatico, e non solo, che antepongono il benessere alla dignità...
Il messaggio che giunge è benessere uguale a possesso... e pertanto, per i vile denaro, si giunge a vendere la propria "innocente" carne... o forse per un tiro di polvere bianca! Bellissima»
Duilio Martino

«In pochi ma incisivi versi viene tratteggiata
una cruda realtà di oggi; toglie ogni dignità
alla persona e fa tanto male alla società intera.
Una poesia che fa molto riflettere.»
Alberto De Matteis

«un tema scottante trattato con delicatezza in versi toccanti di poesia... il mio plauso»
carla composto

«Trovo questa lirica di forte impatto sociale, è cronaca odierna purtroppo assistere allo svendersi di giovani esistenze per il solo piacere di ottenere dei soldi per accrescere un miraggio di indipendenza o per il semplice piacere di potersi permettere quegli oggetti così ambiti dalle generazioni d'oggi, per forse voler dimostrare di "saper stare al mondo"... la tristezza è che sdoppiandosi nell'identità nulla si scorge se non quando troppo tardi.
Pochi versi ma profondamente significativi.»



Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Cinzia Gargiulo ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 26 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Polvere di stelle (14/10/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il tempo dell’amore (06/03/18)

Una proposta:
 Numeri in fumo (28/01/18)

La poesia più letta:
 Polvere di stelle (14/10/10, 9484 letture)

  


Cinzia Gargiulo

Cinzia Gargiulo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Cinzia Gargiulo Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info