Poesie scelte da Scrivere.info

Statua

Pagu

Riflessioni

In una crepa nera
hai deposto la tua vita.

Tu, bellissima statua,
immobile e severo
osservi il nostro mondo.

Non usi più parole
di soli sguardi vivi,
raggi di un sole nero.

Ti fu nemico il destino,
che ti lasciò senz'ali,
padrone di soli pensieri.

Vorrei il tuo dolore
ma lui è troppo grande,
e io non ho più forza.

Insieme a te voglio sognare,
pensare e ricordare,
illuminar la crepa.

Sarò la tua compagnia,
forse la tua ultima ragione.

Pagu | Poesia pubblicata il 29/03/14 | 1977 letture| 1 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Pagu
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

1 commenti a questa poesia:
«La chiusa racchiude il tutto. ...ultima ragione di sopravvivenza. ...
versi modellati addosso come artista ... e la statua ...una bellezza da sciogliere... complimenti»
Rosita Bottigliero

  
Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Pagu ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 19 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Statua (29/03/14)

L'ultima poesia pubblicata:
 L’alba del fuori tempo (09/01/18)

Una proposta:
 Il calice e l’astrazione (22/08/16)

La poesia più letta:
 Astruso nutrimento (27/02/15, 2447 letture)

  


Pagu

Pagu

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Pagu Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info