Nuovi autori:

Archivio poesie:

Gli autori:

Poesie scelte da Scrivere.info

Flusso

Rita Stanzione

Impressioni

C'è poca gioia
in questo campo di ruminanti
allora t'ho cercato
in mezzo ai legni che ti somigliano
dalla mia testa fiorita al balcone
e cadendo dagli occhi
sento le tue stesse dita per aggrapparmi
a un Aleppo -padre
mai dimenticato

Rita Stanzione | Poesia pubblicata il 18/03/14 | 2662 letture| 5 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Rita StanzionePrecedente di Rita Stanzione >>
 

Nota dell'autore:

«Della natura ho fatto codici e mescolanze...»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

5 commenti a questa poesia:
«particolare e bella piena di stupende metafore... che portano a riflessioni pttimo stile ...»
carla composto

«Poesia ben scritta e cadenzata. Un po' nostalgica ma con una forza tenace e desiderosa di esprimersi. Complimenti»
Marco Morandi

«Bella mescolanza di pensieri e immagini che travolgono sulla scia delle emozioni.»
daniela dessì

   «Immediata la mente corre al pino d'Aleppo... a questo elegante gigante dal tronco contorto come la vita...
Versi che penetrano la natura e la nostra simbiosi con essa... al legame antico che vive in qualche punto nascosto di noi...»
nemesiel

«Una lirica che mi lascia perplesso per forma e originalità. Come ben dice l'autrice ha fatto della natura codici e mescolanze. Questi toccanti versi hanno un valore metaforico, sono un marchio indelebile, impressioni che si ripetono sul davanzale della finestra, suscitate dal nostalgico ricordo paterno, quando nell'insieme di un campo si ruminava gioia per lievitare onestamente il futuro, che ora in questo disumano smarrimento di valori, sente venire meno. Si accende così il bisogno di aggrapparsi alle radici del suo passato patriarcale, dove la figura paterna era una fonte di sicurezza, legalità e moralità.»
Giovanni Chianese


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Rita Stanzione ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 72 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Ad occhi chiusi (20/01/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Amara negli occhi grandi e scuri (18/07/17)

Una proposta:
 Tracce di voli (24/05/17)

La poesia più letta:
 Così ti voglio (08/03/10, 17568 letture)

  


Rita Stanzione

Rita Stanzione

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Rita Stanzione Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Festa delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia
Pagine: 107 - Anno: 2010
ISBN:


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info