Poesie scelte da Scrivere.info

Una DONNA pentita ritorna alla VITA

sergio garbellini

Donne

Bussarono al mattino di buon’ora,
la ragazzina corse, aprì la porta
e si trovò dinnanzi una signora
dall’aria stanca e con la faccia smorta.

La donna guardò a lungo la ragazza
con gli occhi e con il cuore di una madre
e, poi, in quel clima teso, che imbarazza,
le disse: “Ciao, chiamami tuo padre! ”.

La giovane gridò: “C’è una badante! ”
E, quindi, aggiunse piena d’ironia:
“Un’altra! Ne son già venute tante
...ma dopo qualche giorno, ... vanno via!

Non fare aspettare la signora,
Papà, su, vieni! Vado sola a scuola! ”.
Uscì di corsa, ma fu proprio allora
che venne il padre e senza dir parola

restò impalato in preda a smarrimento,
guardando quella donna sulla soglia,
poi, fece un gesto a mo’ di gradimento
e la invitò a entrar, ... ma controvoglia!

La fece accomodare nel salotto,
le chiese: “Cosa sei venuta a fare?
Quel tuo amante aspetta giù di sotto?
Ti devi amaramente vergognare!

La bimba aveva solo qualche mese
e il ruolo di una madre rispettata
è crescere nel modo più cortese
la figlia,... invece tu l’hai ricusata!

E sei sparita senza un preavviso,
di punto in bianco, senza salutare,
adesso torni qui all’improvviso
e speri ch’io ti possa perdonare?”.

La donna chinò il capo, sbottò in pianto
e gli rispose: “So di aver sbagliato,
e son tornata con il cuore affranto,
perché vi ho tradito e abbandonato!

Sentivo un’attrazione sessuale,
quell’uomo mi ha talmente soggiogata
da non riuscire ad essere normale,
di lui non son mai stata innamorata!

...Il mese scorso ha avuto un incidente ...
...e poco dopo è morto all’ospedale!
Adesso sono sola, è deprimente,
se mi vuoi bene, non trattarmi male!

Se cerchi veramente una badante,
da subito son pronta al tuo servizio,
non voglio soldi, il fatto è già umiliante,
vorrei il perdono in cambio del supplizio!

A nostra figlia dille solamente
ch’io son la nuova collaboratrice,
le resterò vicino, finalmente,
l’accudirò e ne sarò felice! ”.

... Rispose l’uomo: “In questi dieci anni
non ho cercato mai nessun’amante,
da solo ho sopportato tanti affanni ...!
...Va bene resta! ... Ma fai la badante!

Ti metto il letto in camera con Rita,
così pian piano addolciremo il dramma,
la ragazzina è ancora intimorita
e tutti i giorni prega per la mamma!

Le ho sempre detto che sua madre è morta
durante il parto ed era tanto buona,
perciò adesso devi stare accorta ...,
...se l’amerai, ... forse ti perdona! ”.

... Ma lei rispose: “Ho sposato un uomo
intelligente, onesto e tanto buono,
lavorerò per questo gentiluomo
per meritarmi ... anche il suo perdono! ”.
.

sergio garbellini | Poesia pubblicata il 24/01/14 | 2143 letture| 10 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di sergio garbelliniPrecedente di sergio garbellini >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

10 commenti a questa poesia:
«tema molto delicato, che l'autore ha saputo esporre con eleganza e ironia. Elogio al poeta!»
Marinella Fois

«In questo stesso modo anch'io mi pento
ch'io già non lessi prima, esta poesia;
mistico è il contenuto, in forma pia,
ed intonata in ciaschedun accento.»
Vaibhava das Vito Parisi

«Con quartine musicali, eleganti e stilisticamente perfette, la lirica ci offre un altro gioiello poetico da incorniciare, da guardare e meditare. Un plauso a quella donna che col suo sincero pentimento riesce a farsi perdonare.»
Alberto De Matteis

«Descritto con cura, in versi, un gesto che pochi sarebbero propensi a fare, prende piacevolmente il lettore e dolcemente insinua nell'anima la riflessione e l'importanza del perdono.
Una nota personale: si può non amare più un compagno ma quello di una madre per i figli dovrebbe essere il solo amore che abbia accanto "per sempre".»
nemesiel

«Con musicalità e scioltezza l'autore riesce a trattare un argomento scabroso e difficile, senza mai accusare ma in un dolce racconto entra nella trama delicatamente e parla al cuore di chi legge.»
Antonella Modaffari Bartoli

   «Ma che bella! La forza nobile del perdono per un gesto così tremendo,; l'abbandono non solo del tetto coniugale ma anche della figlia, ed una soluzione originale per il riavvicinamento, grande fantasia e come sempre, grande morale!»
Carla Colombo

«Poesia armoniosa e dal contenuto dolcemente struggente. L'autore apre con un fatto banale (una visitatrice che si propone come badante) per poi portarci con le sue rime indietro nel tempo svolgendo davanti ai nostri occhi con la delicatezza che gli è propria una storia dolorosa che però trova un epilogo costruttivo grazie soprattutto -almeno questa volta - ad un uomo marito e padre davvero esemplare, gentiluomo e di animo generoso .E tutto ci fa credere che quella badante dalla camera della figlia riprenderà il suo posto nel letto coniugale, con la felicità di tutti e grazie al perdono di quest'uomo straordinario»
francesca maria soriani

«come sempre il Poeta riesce con grande delicatezza a farci emozionare...è struggente questa poesia... e quanto coraggio per perdonare. Mi inchino ai tuoi versi»
emmalisa lucchini

«la lirica è grandezza in tutto... nella tematica e nel verseggiare...
...una grande opera che fa meditare, ma soprattutto. ...geniale verseggiare... complimenti di cuore.»
Rosita Bottigliero

«Ammirevole scioltezza in verseggiare... per una morale sempre rilevante.
Un cenacolo di sapienza!»
Duilio Martino


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
sergio garbellini ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 21 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Chiedo scusa a mia madre (21/02/13)

L'ultima poesia pubblicata:
 Considerazioni rispettose sulla vita (28/01/18)

Una proposta:
 I QUATTRO CAVALIERI dell'APOCALISSE (03/01/15)

La poesia più letta:
 "Regàlami una favola d'amore! " (16/03/13, 7429 letture)

  


sergio garbellini

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

sergio garbellini Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info