Poesie scelte da Scrivere.info

Il granello di sabbia invecchia

Nicolina Macari

Introspezione

Alla deriva di una clessidra impossibile
il granello di sabbia invecchia,
sento il morso dell'ultimo minuto
rovesciato in un pianto,
mangia la voce
che l'anima non sa ricucire.
Giuro che ombra e nebbia
mi sono state scritte come presagio
e tra lo scialle del cielo
l'aurora è un naufrago lusso
sfregiato da gelidi giorni.
Cade giù questo cuore
che più mi appartiene,
era lo scudo nel lutto di ricordi,
sapeva ossigenarmi d'amore
come unica fondamenta,
era fiamma nell'oscurità.
Ora sembra un rosario di pietà
con la paura di toccare i grani
troppo dolorosa è la fitta
nelle pallide vene
e mentre graffi hanno dita di tronco
l'urlo è radice d'aria.

Nicolina Macari | Poesia pubblicata il 02/12/13 | 2555 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Nicolina MacariPrecedente di Nicolina Macari >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


3 commenti a questa poesia:
«Una complessità di riferimenti in quei grani di rosario che si tengono tra le mani. Poesia di ottima fattura.»
Francesco Rossi

«Un granello di sabbia che invecchia... una vita che trascorre coi suoi momenti, con le sue vicissitudini nella sua clessidra che raccoglie il suo pianto... bellissimi versi che pur malinconici riescono a trasmettere forti emozioni... apprezzata molto»
Giovanni Monopoli

   «Impietosa introspezione, che non si perdona null'immagine che il tempo che il tempo trascina.
Metafore che non descrivono fiori, ma ne uccidono i profumi e la poesia continua non intravvedendo la luce in fondo al tunnel»
Delinquente


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Nicolina Macari ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 17 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Solfeggio di note (25/11/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 L'inchiostro è vuoto (15/03/17)

Una proposta:
 Barricate (31/01/14)

La poesia più letta:
 Stringimi (12/07/12, 7824 letture)

  


Nicolina Macari

Nicolina Macari

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Nicolina Macari Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info