Poesie scelte da Scrivere.info

Riempiti vuoti di memorie

Enrico Baiocchi

Riflessioni



No, non devo maledire il tempo,
quando lo specchio mi dipinge
un volto stanco, pieno di domande,
sono le paure e le incertezze,
che mi hanno fatto vecchio
sbarrando le porte del mio cuore.

Ritornerò dove i pensieri rifioriscono,
dimenticando corolle appassite da parole,
scivolerò sull’onde di dorate spighe,
frenando il vento tra capelli scompigliati.

Riascolterò quelle vecchie melodie
che spronavano i miei passi di ragazzo,
ridando fiato alle speranze mute
che riempivano vuoti di memorie.

Darò la mano ad un amico: il tempo

Enrico Baiocchi | Poesia pubblicata il 22/11/13 | 2445 letture| 8 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Enrico BaiocchiPrecedente di Enrico Baiocchi >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

8 commenti a questa poesia:
«Una riflessione molto profonda con una forte vena introspettiva. Pur se l'incipit è piuttosto malinconico, il resto della poesia rimanda un messaggio molto positivo in cui pur rendendosi conto dell'ineluttabilità dello scorrere del tempo, non si vede in questo un nemico. Il tempo ci ha resi quello che siamo e credo che comunque è da considerare il nostro compagno di viaggio. Insieme al tempo scorre la nostra vita con tutte le sue vicissitudini e la forza sta nel comprendere che tutto ciò che avviene rappresenta una crescita interiore in un percorso di continua ricerca. Versi che mi hanno fatto ampiamente riflettere e che ho apprezzato molto per il contenuto e per la forma molto incisiva.»
Paola Vigilante

«Chi di noi non ha mai pensato al tempo che trascorre e attraversa inesorabilmente la nostra vita? Chi di noi non fatto il resoconto facendo a pugni coi ricordi, con le memorie di ieri tirandone le somme? A volte, o troppo spesso, questo tempo si maledice per quel che non c'è stato, per ciò che poteva essere diverso. Ma... come scrive l'autore e come molti confessano:"Ritornerò dove i pensieri rifioriscono", perché è in quel continuare, in quel "un certo senso" ricominciare che si riesce a ritrovarsi, ad essere migliori e soprattutto a capire che, senza quel tempo trascorso, nessuno sarebbe quel che è. Si, proprio"riascoltando quelle vecchie melodie",laddove non si può che non dare la mano al tempo e sentirselo amico e non nemico dei propri passi.»
Rita Minniti

«Voler riavvolgere il nastro al punto in cui sboccia la primavera e soprattutto cercare la complicità del tempo per rinascere. Belle le immagini e positivo il messaggio.»
Vita D’Amico

«far sì che il tempo non sia nemico, che non offuschi la vista e soprattutto non ricopra di una patina di polverosa rassegnazione il cuore»
Annamaria Barone

   «Farsi amico il tempo...è una impresa faticosa per ogni uomo ma l'autore sembra indicarcene la via.
Bei versi e rasserenanti immagini»
nemesiel

«Accogliere ciò che è presente
senza più sfuggire la realtà, con la malinconia di ciò che si è lasciato
ma la forza di un sapere nuovo... ogni giorno è un giorno nuovo
mai uguale, viverlo pienamente, consapevolmente, farà si che,
mai il tempo vincerà su noi.
Versi che ho molto apprezzato nella loro scorrevolezza
e per il messaggio che contengono.»
Patrizia Ensoli

«Riflessione che cattura quella del nostro caro autore che sa guardarsi nel profondo solco dell'anima che suggerisce agli occhi quel passaggio di tempo che raffredda i moti del cuore e segna le linee del viso. Il tempo e la ragione vogliono portarci in caduche visioni di declino a far compagnia al destino delle foglie, ma come l'inverno che richiama il sonno di una apparente morte così l'uomo attraverso il tempo è chiamato a rinascere e la sua anima a rigenerarsi a nuova vita. Poesia di grande spessore con un finale supremo. Ammirato, conservo.»
Andrea D’Alfonso

«Sogni nascosti si vedono passare senza riuscire ad afferrarli... Desideri che si rubano al tempo... a tratti magnanimo... a tratti spietato... ma l’unico alleato per crederci ancora... L'orizzonte cambia e si modella ogni istante... a seconda del punto di osservazione...
Un dipinto riflessivo malinconico... carico di ricordi e nostalgie... ma anche di speranze verso l'amico tempo...
Di grande impatto la chiusa...
Molto apprezzata...»
Antonio Biancolillo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Enrico Baiocchi ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 44 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Soffro sognando (02/01/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il sapore dei fiori (12/02/18)

Una proposta:
 Il mondo di chi sa vivere (07/05/17)

La poesia più letta:
 Cuore vuoto (24/05/10, 10929 letture)

  


Enrico Baiocchi

Enrico Baiocchi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Enrico Baiocchi Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info