Poesie scelte da Scrivere.info

Nebbie clandestine

Cinzia Gargiulo

Amore

Sussurrano echi di te
su labbra ancora calde
di baci evaporati
rubati alla notte ingorda.

La cenere del sogno
macchia lenzuola di seta
stropicciate dalla passione clandestina
consumata in un'ebbrezza euforica.

Cristalli salati luccicano
sotto la luce della Luna
e nel riflesso d'una stella
si specchia il tuo volto.

Sciolti dalle catene
d'un falso pudore
echeggiano gemiti e sospiri
sulle note del tango dei sensi.

Foglie al vento
le ore volano via
risucchiate nel cono
d'un uragano inarrestabile.

All'alba sfuma l'illusione
l'ombra scivola tra le mani
e nei pugni stretti
resta il fumo dell'amore che non sai dare.

Cinzia Gargiulo | Poesia pubblicata il 02/07/13 | 4612 letture| 24 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Cinzia GargiuloPrecedente di Cinzia Gargiulo >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

24 commenti a questa poesia:
«Per impostazione mentale non amo leggere poesie molto lunghe. Ma qua ogni parola mi conduceva a quella successiva. Inevitabilmente catturato dalla musicalità, dalla passionalità e dall'eleganza dei tuoi versi. Grazie per averci regalato il tuo pensiero.»
Mario Arena

«Versi molto passionali che coinvolgono il lettore in questa bellissima danza d'amore.
Molto apprezzata.»
Ventola raffaele

«Molto apprezzata, assai bella, questa poesia condensa in breve spazio (aurea sintesi) un coacervo di sentimenti e di sensazioni, anche osées - queste ultime trattate con magistrale e signorile delicatezza di espressione, che nulla toglie all'impattp,...anzi...! - che attraggono e inchiodano il lettore. Complimenti vivissimi, segnalo e infiocco.»
Claudio Toccafondi

«Traspare l'amarezza. L'odore di fumo e cenere pervsde i sensi e ...nella chiusa una dolorosa constatazione.
Bellissima... vetrina merirata. Complimenti.»
Duilio Martino

«sono versi fluidi, accattivanti e coinvolgenti! ci si ritrova in un attimo immedesimati in quella realtà di passione, quella intensa e clandestina che come un vortice risucchia, ma il risveglio rivelerà lo sfumar dell'illusione che scivolando tra le mani diviene sempre più esigua!! molto bella!»
Paola Galli

«verseggiare sempre coinvolgente quello dell'Autrice... un 'opera da leggere e rileggere che arriva dritta al cuore di chi ama e sa cosa sia l'amore... elegante e melodiosa ...apprezzatissima»
Giacomo Scimonelli

«Immagini danzanti, evaporanti di passione filtrano dalle luci soffuse della notte, colmando il suo silenzio vuoto di crepitanti istanti di vita destinati a sfumare in un abbaglio d'amore catturato all'alba ... impressioni dense, cariche di intensa ma disillusa intimità, molto apprezzate»
Giuseppe anfortas Guidolin

«un amore ridotto in cenere quando la passione si è sopita al mattino... ma non si dimentica una parentesi così forte rubata ai giorni di noia e il coraggio di viverla senza falsi pudori... Davvero coinvolgente e apprezzata.»
emmalisa lucchini

«Con forte coraggio l'autrice, in questa bella poesia, racconta segreti che la privacy e il bigottismo di certe comari tenderebbe a considerare scandaloso, ma da si bei versi è reso dépandence dell'amore»
Delinquente

«Sogno d'amore clandestino, tra lenzuola di seta, vissuto vincendo la resistenza di falsi pudori e quasi con "ebbrezza euforica", che però poi si dissolve all'alba ...»


«Un sogno che alle luci dell'alba sfuma lasciando solo fumo e cenere e tanta emozione per il lettore. Molto coinvolgente e apprezzata tantissimo.»
Vita D’Amico

«furto all'interno di un emozione, clandestinamente vaga nella mente fino a prendere il cuore, a convincerlo della sua esistenza, coinvolgente emozionarsi, tra il fanciullescoe l'amore maturo»
Emanuele Martina

   «Un amore clandestino che fa vivere attimi di passione intensa e coinvolgente ma che al mattino si rivela per ciò che realmente è, una storia in cui non è l'amore a prevalere e l'illusione cede il posto ad un'amara realtà. Versi molto suggestivi ed impreziositi da belle metafore che rendono la lettura molto gradevole. Molto apprezzata.»
Paola Vigilante

«L'amarezza del risveglio di un amore clandestino, l'attimo rubato che lascia il vuoto e la consapevolezza della realtà;bellissima la chiusa. Versi molto apprezzati per intensità e stesura.»
Laura Di Vincenzo

«Un amore desiderato che sfiora il sogno...
Un' illusione che sfuma alle prime luci dell'alba...
Quanto amore in questi versi che coinvolgono il cuore del lettore fin dalle prime parole...
Molto apprezzata e piaciuta tanto...»
Melina Licata

«Un sogno che sfuma al risveglio, per quanto sia bello lascia rammarico e tristezza. Immagini nei versi che immedesimano»
Pierangela Fleri

«Un atto d'amore che arriva a toccare il sogno più dolce del miele... Si perde in tutto avvicinandosi all'impossibile. Una tempesta di sensi che lascia tra le dita
un senso di vuoto e d'amarezza. Cenere nelle lenzuola e sul cuore.
Veramente tra le più bella la più bella.»
Mariasilvia

«Chissà se è un amore rubato alla monotonia della vita, delirio di attimi trepidanti discesi insieme ai granelli di una clessidra troppo piccola, che trascina il lettore in un sogno caldo e simbiotico, oppure solo un sogno d'estasi, un desiderio strappato ad un amore un poco arruginito che non vuol morire ma non trova la cometa a cui attaccarsi per raggiungere ancora il cielo. Entrambi hanno un comune denominatore, la nostalgia per qualcosa che non c'è più. Una lirica che alla meravigliosa dolcezza della passione contrappone la sterile amarezza dell'illusione.»
Enrico Baiocchi

«...e dopo il sogno, l'immaginazione e le nebbie clandestine,
nei pugni stretti resta il fumo dell'amore che non si sa dare.
Una chiusa triste che lascia i brividi nel cuore.
Lirica di spessore, piaciuta ed apprezzata molto.»
Alberto De Matteis

«Storia di sempre... tra il desiderio di nebbie clandestine dell’immaginazione della notte e il riflesso di quel che si è... Ti ho vista stanotte…nascosta visione che aspettavi di essere ritrovata... quando nel buio apro i cassetti dei miei sogni segreti... sapendo che alla prima luce mi avresti lasciato di te solo il pensiero...
Versi di grande valenza... per questo amore che il sogno ha saputo dipingere...
Molto apprezzata...»
Antonio Biancolillo

«Forse un amore impossibile, forse solo la descrizione di un sogno, forse una speranza... ma pur sempre amore grande che riscalda il cuore e dona luce ai giorni e colore alle notti. Versi stilati con cura ed eleganza, particolarmente belli e suggestivi. Apprezzatissima»
Lidia Filippi

«Un bellissimo sogno d'amore che sfuma allle prime luci dell'alba. Una lirica d'amore che si distingue per lo stile armonioso e limpido, per il contenuto emozionante e suggestivo. Versi che sono come un battito d'ali di farfalla ed è POESIA...»
Sara Acireale

«bellissimi versi in questa meravigliosa opera che decanta un amore che apparentemente sembra un sogno se pur clandestino.
ma alla fine... lascia cenere sulle lenzuola e lacrime pungenti rivelndosi una vaga infatuazione che amore non sa dare.
mi com pli mento vivamente.»
rita damonte

«un'amore consumato in sussurri... gemiti e sospiri... ma che poi alla prime luci del giorno sfuma come illlusione... belle metafore»
carla composto


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Cinzia Gargiulo ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 25 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Polvere di stelle (14/10/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Numeri in fumo (28/01/18)

Una proposta:
 Patti dell’altro mondo (12/03/17)

La poesia più letta:
 Polvere di stelle (14/10/10, 8475 letture)

  


Cinzia Gargiulo

Cinzia Gargiulo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Cinzia Gargiulo Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info