Poesie scelte da Scrivere.info

Perché mamma?

poeta per te zaza

Famiglia

Ho visto
la ragnatela del ricordo
formarsi
nel sentiero alle tue spalle,
partendo
da quell’ultimo pensiero,
legata a un filo
che hai tirato
- stanca –

poeta per te zaza | Poesia pubblicata il 25/06/13 | 3999 letture| 8 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di poeta per te zazaPrecedente di poeta per te zaza >>
 

Nota dell'autore:

«Mamma non riesce più a costruire un ricordo...
E’ come se tirasse il filo che regge la ragnatela della memoria che sta
ricostruendo e ... zac ... la ragnatela è distrutta.
»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

8 commenti a questa poesia:
«Testo struggente nel ricordo e nel rimpianto,
di radici di sangue d’amore che non muore nel tempo.
Una dedica d’amore a chi ci ha dato la vita,
nell’ancestralità antica perpetuandola ogni giorno
con gesti e parole d’amore.
Noi siamo materia ed essenza infinita polvere di stelle
e frammento trasmigrato nel grembo di una donna
che ha colmato tutto con l’amore.
Il mio elogio»
Eolo

«Dolce e malinconica lirica che affonda nell'oblio dei ricordi... Sullo sfondo una marcata stanchezza dell'essere che rende ancor più considerevole e pregnante la potenza dei versi...»
Salvatore Masullo

«La si legge dalla prima riga all'ultima con il respiro affannoso... la parola lascia il posto ad un sentimento unico. Prepotente è l'assenza e il desiderio di abbracciare una grande anima. Suonano solo le campane del cuore.
Intensa .Sono senza parole.»
Mariasilvia

«amore e nostalgia legate da un reciproco rapporto di effetto causa, è un breve e metafisico cantico dei sentimenti, quelli veri, senza tempo. Una poesia che in un attimo ti trasporta in un altrove.»
andrea ristori

   «velata di maliconia... pur volendo a volte non si riesce a ricordare o meglio forse non si vuole... lirica molto profonda e senttita ...»
carla composto

«versi profondi...
...segnano un po' di malinconia ...
...apprezzatissima...»
Rosita Bottigliero

«il prima della formazione della ragnatela e l'essere prigionieri... per poi recidere ogni filo che ci lega ad essa... molto bella»
Antonella Dadone

«Tristezza e bisogno di aiuto leggo in questi versi che prepotenti entrano nel nostro cuore. Sentitissima.»
Berta Biagini


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
poeta per te zaza ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 11 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Amo il tuo "autunno" (03/09/11)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il tempo del contatto (23/09/15)

Una proposta:
 Sereno (06/04/15)

La poesia più letta:
 Amo il tuo "autunno" (03/09/11, 5286 letture)

  


poeta per te zaza

poeta per te zaza

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

poeta per te zaza Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info