Poesie scelte da Scrivere.info

A mia madre

Caterina Zappia

Amore

Madre, Dicembre si apre alla gioia
dei rubicondi alberi e delle siepi,
la terra tira il muschio con le corde,
e commenta, le macine e le rese.
Madre, la valle ti somiglia nello sguardo,
diventa porpora sopra ad ogni cosa,
come un pennello in acquarello giallo
m’immergo in questa pace silenziosa.
Lontano le piume dei boschetti
ci danno il canto come ai vecchi tempi,
in questi giorni che sfilano imperfetti,
ma in ogni dove, il canto si commuove.
Madre, Dicembre ha il salato nella bocca
e spinge le nostre labbra, non so dove,
tra i serti dei lentischi e delle querce,
forse li, ritroveranno il buonumore.
Non rinunciare a ripassarti la parte
ora che il giorno è un cristallo al vento,
tu ed io, in una sola stilla di tempo
ritroveremo le stesse bocche per amare.

Caterina Zappia | Poesia pubblicata il 10/12/12 | 4384 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Caterina ZappiaPrecedente di Caterina Zappia >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

4 commenti a questa poesia:
«Mi piace molto l'atmosfera creata dall'autrice, un vero dipinto in versi, direi, graditissima lettura»
Rita Stanzione

«E non solo a "dicembre"
Bella poesia comunque.
Sì viva la Mamma.»
Nino Vicidomini

   «Il canto si commuove ...e non solo per te. Ritrovare il buonumore ...Lirica che incanta, colora di nostalgia e grande amore l'anima come la natura .
I versi scorrono come l'acqua limpida del fiume in un affetto- amore mai perduto.
Commovente. Complimenti!!!»
Mariasilvia

«Splendida... la natura che a Dicembre assomiglia un po' alla mamma!
Versi molto scorrevoli che rendono molto fluida la lettura e piacevole quindi a chi legge! Alcuni passaggi sono pennellate d'autore!
Complimenti!»
Duilio Martino


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Caterina Zappia ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 36 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Il coraggio e la forza (29/03/10)

L'ultima poesia pubblicata:
 Sospesa così (10/01/18)

Una proposta:
 Settembre (20/09/16)

La poesia più letta:
 Il lamento degli ulivi (29/10/10, 7442 letture)

  


Caterina Zappia

Caterina Zappia

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Caterina Zappia Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info