Poesie scelte da Scrivere.info

Dottor Jekill e mister Hyde

Sara Acireale

Ribellione

Cercava gocce di rugiada
per combattere il caldo.
Insicura
e barcollando ha camminato
per le strade di notte
tra civette e barbagianni.
Ti ha incontrato...
Dottor Jekyll nei suoi sogni
e mister Hyde nella strada buia.
Ferita,
lacera e insanguinata...
voleva fuggire da te
e dai deliri della
mente per tornare a sognare.
Cercava alba nella notte
e stelle al mattino.

Cercava mille giorni in una
sola notte senza luna.

Cercava...
miliardi di atomi cercava.

Oggi cerca...
un come,
un quando
un dove...
un perché

Sara Acireale | Poesia pubblicata il 19/05/12 | 4656 letture| 21 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Sara AcirealePrecedente di Sara Acireale >>
 

Nota dell'autore:

«Per la strada buia di notte... una donna incontra un uomo che crede essere il dottor Jekill e che invece miseramente si trasforma in mister Hyde bruto e violento... Qual’è la scintilla che trasforma un uomo dall’apparenza mite a comportarsi come una belva umana?»

 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

21 commenti a questa poesia:
«Snello ma profondo ritratto psicologico della maschera che nasconde inquietanti e profonde realtà dell'animo e del comportamento umano. Complimenti, molto piaciuta sia per forma che contenuto»
giovanni bagnariol

«Il dualismo esiste in entrambi i sessi, il meccansmo che li porta a fare del male appare senza soluzione, intensa, incisiva, piaciuta nella nuda realtà!»
Colomba

«difficile illuminare l'oscuro mistero della mente umana, credo che ci sia in alcuni un delirio di onnipotenza, sentirsi padroni della vita altrui; difficile smascherare questi loschi individui, sanno ben mascherarsi, spesso manipolano anche chi dovrebbe difendere le vittime. molto apprezzata per originalità ed esposizione,»
francesca maria soriani

«Una lirica molto bella che ci dice dell'inganno, del tradimento.
Quali siano i meccanismi che si innescano per trasformare l'uomo in bestia è la domanda che si pone l'autrice...
Difficile dare risposte certo è che il danno è fatto e le ferite restano profonde!
Splendida»
Duilio Martino

«Mi sembra di leggervi un riferimento alle numerose donne vittime della violenza di uomini che affermavano di amarle. Difficile spiegare la presenza nella stessa persona di atteggiamenti contrastanti come voler bene ed aggredire violentemente. Originale e interessante il modo di porre il problema.»
fabio nanni

«...solo in un attimo tutto può trasformarsi, quante donne si sono trovate in questa triste realtà...Molto apprezzata»
elisabetta tegas

«"Mille giorni in una sola notte senza luna"
Rapisce il cuore, come tutta la poesia, bellissima e visionaria.
Complimentissimi!»
Donatella Pezzino

«Un tema toccante, mette in evidenza la parte più brutta di una stessa medaglia, bei versi che arrivano con intensità;molto apprezzata.»
Laura Di Vincenzo

«quando si pensa di aver trovato finalmente una persona sincera e buona improvvisamente la realtà offre il vero volto del bruto... viso d'Angelo si trasforma in diavolo e gratuitamente graffia, offende e ferisce l'ingenuità di un cuore sensibile... versi che apprezzo e condivido... intensi versi...»
Giacomo Scimonelli

«uomini per acchiappare simulano dolcezza salvo poi esternare il volto della violenza in loro, ottima poesia complimenti»
Citarei Loretta Margherita

«Molto interessante questa poesia. Spesso questi soggetti partono con un corteggiamento intenso, regalano fiori in continuazione, riempiono la donna di messaggi fino a rivelarsi col tempo dei veri violenti . Spesso si accompagnano a donne facili da sottomettere ...La classica relazione tra vittima e carnefice. Complimenti all'autrice sempre attenta alle varie sfumature della vita. Interessantissima riflessione.»
Lena Orfeo

   «L'Autrice con i suoi versi sapientemente stilati presenta in maniera molto accorata una realtà, a volte sommersa, e il dolore delle donne che cercano e trovano quello che ritengono essere il loro grande amore e che invece spesso si rivela il loro aguzzino o assassino...»
Lidia Filippi

«Il bene ed il male sono due facce della stessa medaglia ma l'uomo è dotato di razionalità e dovrebbe riuscire a controllare i suoi istinti più cattivi. Tuttavia in alcune persone l'istinto prevale sulla razionalità ed allora può accadere di tutto... si dovrebbe però in questi casi smettere di trovare delle attenuanti e lasciare che chi compie il male paghi fino in fondo il suo debito con la giustizia...
La poesia è profonda ed originale nella stesura, mi piace molto.»
Cinzia Gargiulo

«il bene ed il male che è presente dentro ognuno di noi, quando prevale l'uno e quando l'altro, quando il male sa apparirsi come bene e poi diviene furia e dolore, bella, originale, segnalo e conservo»
Emanuele Martina

«Il bene e il male fan parte della comune bisaccia, bivaccano nelle nostre viscere... il bene un palmo di mano sempre più vicino al cervello e quando si assopisce, il male... si alza in punta di piedi per poter interferire e prendere in mano la situazione... Ogni mattina noi umani, dobbiamo sempre fortificarci per seguire il giusto indirizzo e non cadere nella rete... Intenso e bel verseggiare, di una brava autrice, Poeta fine e sensibile. Complimenti!»
Giancarlo Fiaschi

«credo che il bene ed il male convivano indisturbati in noi... accade che l'uno abbia il sopravvento sull'altro sperando sempre che sia il bene e non il male... molto originale e ben scritta questa lirica... che con versi leggeri ed eleganti tratta un tema comune ...putroppo ad alcune persone...»
carla composto

«Saperlo... si potrebbero evitare tante violenze gratuite e mostruose
Un argomento delicato ben trattato dall'Autrice, purtroppo questo tipo di esperienza è tutta al femminile e segna le nostre vite anche se non ci è successo.
Bella riflessione»
Fiammetta Campione

«il bene e il male fanno parte di noi, e quante volta ci passano per la testa pensieri oscuri, ma sono solo pensieri, perché un cuore buono non può far del male ad un altro essere umano... purtroppo esistono persone che godono nel veder gli altri soffrire e donne che cadono nella loro trappola illuse da un sogno d'amore... è un tema serio e toccante ...un brava all'autrice che l'ha trattato con sensibilità e maestria...»
rstorace

«stridono le parole per importanza conseguita, esprimono il decado della ragione umana in soggetti perversi dall'apparenza innocui ...molto bella e sentita... in fantastica riflessione che meravigliosamente Poesia trasmette con eleganza poetica sublime... complimenti»
Splendido Leotta Michele

«"Homo homini lupus; homo homini Deus" - L'uomo talora è lupo per l'altro uomo, talora è Dio. Due facce della stessa medaglia. Una poesia molto intensa e coinvolgente.»
Alberto De Matteis

«Ho la convinzione che, in ogni uomo/donna
esista la dualità del bene e del male
dipende poi, da ciò che si è sedimentato nell'evoluzione dell'essere
o spesso, fattori di devianze biologiche profonde, quel più... o quel meno
che fa in modo che il male, si divincoli dal bene...
Attimi che possono, trasformare tutti in mostri...
Ottima riflessione e versi originali...»
Patrizia Ensoli


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Sara Acireale ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 19 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Tempesta (30/09/08)

L'ultima poesia pubblicata:
 L’universo ci farà sognare (09/01/18)

Una proposta:
 L’alba del domani (30/05/16)

La poesia più letta:
 Un amico è come il sole (09/07/09, 17656 letture)

  


Sara Acireale

Sara Acireale

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Sara Acireale Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info