Poesie scelte da Scrivere.info

Sentirsi come

Galante Arcangelo

Introspezione

Come giunco
mi fletto
al vento della vita
piegandomi
senza infranto.
Come stella
affissa
alla cupola del cielo
quando amo splendo
ma dopo
aver bruciato
la forza luminosa
debolmente
mi spengo.
Come goccia
di rugiada
scivolo
nel cuore degli amici
per rinfrescarlo
da scottanti delusioni.
Come lancetta
d’orologio
attendo
pazientemente
il tempo per parlare
seguendo
battiti di anime
e cicli di stagioni.
Come pesce
fuor d’acqua
provo disagio
se attorno a me
il clima
non è affine.
Come uragano
impietoso
spazzo via
il male ricevuto
cancellandone ogni
ricordo fastidioso.
Come luna
che segue i propri
cicli naturali
scompaio nell’oscurità
a chi non desidera
comprendere.
Giunta è l’ora
del meritato riposo!

Galante Arcangelo | Poesia pubblicata il 23/04/12 | 2993 letture| 6 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Galante Arcangelo
 
 

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.


6 commenti a questa poesia:
«C’è un cielo che guarda e scava tra i riflessi smarriti a tratteggiare un modo di sentirsi in tanti modi diversi... circoncisi tra le pieghe dell’anima ... con il cuore che ha occhi e pulsioni da librare... ma ogni gesto e parola affiorano imprecisi, come inadeguati a cogliere una giusta e armoniosa quadratura di momenti diversi della vita...
Così la carne tramuta in scudo e ogni volontà s’affida a una sospesa attesa... al richiamo possibile di un altro miraggio... di un’altra possibile aria lontana... ma vitale e trasparente.
Sottile e raffinata introspezione, intimamente apprezzata...»
Antonio Biancolillo

«Una profonda analisi delle proprie sensazioni
di quelle che spesso si accollano senza lasciarci
liberi di vivere la vita con serenità; versi che mi hanno colpito
li sento tristi e rasseganti, letta con piacere»
Sadness

«bellissima intensa introspezione... costellata da meravigliose metafore... molto apprezzata»
carla composto

   «Grande stanchezza per la vita si vive in questi versi – una ricerca di qualcosa, contraria al vivere di ogni giorno, che ponga fine a quanto sia il nostro sentire.»
Berta Biagini

«Il poeta ci propone in versi quello che è il suo bel sentire e vedere ed emerge chiaramente la sensibilità pure in questa bellissima e delicata composizione poetica.»
Francesco Rossi

«splendide metafore un ritmo profondo e riflessivo, un sentire forte dona emozione questa intima introspezione molto intensa e bella»
Danielinagranata


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Galante Arcangelo ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 8 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Sentirsi come (23/04/12)

L'ultima poesia pubblicata:
 Agnostico (22/04/18)

Una proposta:
 Fiori secchi (02/01/18)

La poesia più letta:
 Sentirsi come (23/04/12, 2993 letture)

  


Galante Arcangelo

Galante Arcangelo

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Galante Arcangelo Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info