Nuovi autori:

Archivio poesie:

Gli autori:

Poesie scelte da Scrivere.info

L'ultimo dono

Paola Vigilante

Morte

Stretto tra le pieghe dei ricordi
rievoco il suono del tuo ultimo
affannoso sospiro prima dell'eterno riposo e
riscopro l'incanto della tua pallida e soffice mano
alla soglia dell'inconsolabile abbandono.

Estremo dono di amore materno e supremo
cullato e custodito in ogni battito del cuore.

E’ li che ora vi è dedicato un posto che ha la soavità
del tuo nome ove poter ritemprare la voce
dell'animo indebolito da un così intimo dolore.

E’ lì ove ritornare ogni volta desidero riabbracciarti,
mio dolce tesoro, o madre mia d’oro.

E’ lì che attingerò indomito coraggio quando l’istante
senza te vagherà smarrito nel percorso
dal tuo ricordo addolcito.

Nel mio cuore ti custodirò come uno scrigno
prezioso di incomparabile valore
ove ritrovare rifugio e vigore
nel sorvolare gli affanni e le inquietudini dei miei
futuri anni, ultimo dono, non profuso invano.

Paola Vigilante | Poesia pubblicata il 15/01/12 | 3170 letture| 9 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Paola Vigilante
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


9 commenti a questa poesia:
«La poesia più bella, la poesia alla Mamma che ora non c'è più, mi sembra di vedere la tua mamma che orgogliosa fa leggere la poesia agli angeli dicendo loro "Questa l'ha scritta la mia bambina"»
Delinquente

«Toccante in ogni battere di ciglia, questi versi, riassumono il ritrarsi di un'onda dove giace sulla riva dei giorni un dolore insopportabile e interiormente lacerante. La favola di una vita svanita, spezzata dal destino, dove è su quelle mani soffici e pallide, su quell'ultimo tocco che sfiora il pensiero, adesso"strette tra le pieghe dei i ricordi",che vive il dolore. Ma anche la pace in un abbraccio immaginario che vive ancora e vivrà per sempre e"in ogni battito del cuore",così come ci confessa l'autrice attraverso le sue struggenti parole. E sarà nel cuore che nessuno potrà mai scalfire quello che l'amore ha inciso, e dove nei momenti bui si andrà a intingere il coraggio per sopportare l'esistenza. Versi delicati e di estrema liricità.»
Rita Minniti

«Un dolce ricordo della mamma che vive sempre nell'anima, i suoi esempi, i suoi doni, il suo vero amore sono scolpiti nel cuore, tutto si può dimenticare eccetto la creatura più amata al mondo, versi scorrevoli espressi con maestria, molto apprezzati!»
Colomba

«Sono muta e commossa di fronte al tuo dolore... Perdere la mamma
è il dolore più grande, quando LEI se ne va è come se una parte di noi andasse via...
Il suo ricordo sarà sempre vivo nella memoria e nel cuore della figlia... Bella ed emozionante poesia»
Sara Acireale

«Un dolore grande che non ha bisogno di commenti, versi davvero TOCCANTI!»
angela fiore

   «Una dolce melodia dell'anima... che si ferma sul cuore come una carezza, quella di questi versi che parlano della propria madre. Nel dolore c'è anche tanto bisogno... tanta nostalgia... e m'immedesimo nel tuo sentire... mi unisco a te e ti abbraccio forte Paola. Sono così intense e belle le tue parole... fiere e piene d'affetto profondo.»


«anche la poesia è un ponte d'amore per sentirceli ancora vicini, per lenire il nostro dolore per la loro partenza, che ci lascia un po più soli. Continuiamo il nostro intimo dialogo ne saranno sicuramente felici.»
maria cavallaro

«versi toccanti che mi hanno commosso... non aggiungo altro... solo complimenti per le emozioni trasmesse al lettore...»
Giacomo Scimonelli

«un dolore intimo scaturito dalla perdita e l'abbandono che muta e sublima in dono d'amore nel ricordo velato di nostalgia per quello supremo, puro e incondizionato espresso e rivelato dal cuore di una madre, ancora pulsante e palpitante negli sguardi assetati di speranza della propria figlia ... pensieri dolci e delicati, appassionati e condivisi»
Giuseppe anfortas Guidolin


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Paola Vigilante ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 9 poesie

La prima poesia pubblicata:
 L'ultimo dono (15/01/12)

L'ultima poesia pubblicata:
 I giorni di noi (25/05/17)

Una proposta:
 Sei (01/12/15)

La poesia più letta:
 Il battito del mio cuore (15/12/12, 5289 letture)

  


Paola Vigilante

Paola Vigilante

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Paola Vigilante Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info