Poesie scelte da Scrivere.info

Peccato

Kiaraluna

Riflessioni

Peccato...

che il peccato sia proibito
che prolifichi morboso al di sotto le righe
sempiterno
nel fibrillare oltre il consentito
arduo desìo
fuori dal seminato

così c'han concepito
figli d'una progenie già bacata
dal verme entro la mela
che germinò
ribelle
nell'anima insaziata

vacui confini
recingono il pensiero recidivo
muraglia d'ali che fanno scuro il cielo
d'alti voli
arresi al tarlo
che rosica la buccia
d'empio frutto
ingordo di quel nocciolo negato

ed è la sfida.

Kiaraluna | Poesia pubblicata il 01/04/11 | 4134 letture| 14 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di KiaralunaPrecedente di Kiaraluna >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

14 commenti a questa poesia:
«,la grande sfida del vivere umano, ciò che è disegnato come peccato stimola mette alla prova, e... la coscienza combattuta al capire ciò che veramente è peccato, bella particolarmente sentita»
Alboraletti Enrica

«Il peccato è qualcosa di inventato consentito e non e da chi? Il cuore parla e se si ascolta non vuole mai il male, di mercanti del tempio è pieno il mondo, come i falsi profeti... ascoltiamo il cuore! Una lirica riflessiva, mi ha donato modo di interpellare e nei versi ascoltare quello che anche l'anima ha da dire! Grazie... per la profondità!!"!»
Giorgio Dello

«la sfida che c'attende tutti i giorni resistere al peccato... meravigliosi versi»
Midesa

«la madonna di lourdes definì i peccatori, coloro che amano il male.
bellissima questa tua che invita a riflessione, sei straordinariamente»
Citarei Loretta Margherita

«non oso emettere per lo splendore che circonda questa fantastica e meravigliosa POESIA... perché di peccato tutta l'umanità in se oblia... nel detto che semplifica... universalmente decantato ...scagli la prima pietra... sei veramente eccellente fantastica POETESSA... abbraccio»
Splendido Leotta Michele

«da sempre siamo in guerra e ci scontriamo con quello che viene definito peccato e che per la nostra anima non lo è un duello al limite del consentito e la risposta viene sempre dal nostro interno complimenti poetessa»
Moreno il Duca

«Al di là del consentito esiste un fragile margine, che non è difficile oltrepassare,
e una volta superato con successo si va sempre oltre verso traguardi oscuri
che appaiono come una sfida al lecito...»
Silvia De Angelis

   «Che tema arduo affronta questa poesia: l'eterna lotta fra il bene ed il male. Dove sia l'uno che l'altro rimangono concetti indefiniti e sogettivi. La storia ci ha insegnato che, spesso, in nome dell'amore, si sono perpetrati i peggiori delitti (santa inquisizione docet!). Il peccato è un concetto che non mi appartiene, perché il vivere non può essere peccato. Se mai, vivendo si sbaglia. Importante è comprendere di ave errato e farne tesoro. Magistrale, come sempre, la stesura poetica, intrigante il tema affrontato. Un omaggio alla poetessa!»
Carlo Barretta

«Il peccato... ma nel momento in cui si riconosce diventa ardua sfida da vincere per l'uomo che per sua natura è fatto di conflitto tra bene e male. Versi che riescono ad affrontare il delicato tema con grande delicatezza e sensibilità...Condivisa e apprezzata.»
Dany Blasi

«Il confine sottile fra il " consentito" e la trasgressione dove si trova? Forse arbitro può essere solamente la nostra coscienza e non ciò che giudicano gli altri come peccato!»


«Bellissima e supercondivisa da me questa tua... amo i peccati e i peccatori ed è un peccato che non si possa peccare! scusate il gioco di parole!»
EnzoL

«Lirica dal ritmo e dal lessico apprezzatissimi. Peccato che ci han concepiti così complessi nelle nostre contraddizioni. Complimenti anche per l'estro e la grande espressività!»
Rita Stanzione

«"peccato"...ben risibile questo termine!
Bandendo dal contesto ogni considerazione di tipo chiesastico e/o religioso, chi mai potrà insegnarci cosa peccato sia e cosa altro no?
Bandiamola quindi questa parola e ben vengano iniziative- come quella dell'Autrice- che su questa tematica ci facciano riflettere. Apprezzatissima»
mario calzolaro

«un sottile filo divide il consentito da ciò che è proibito, ma a volte ciò che è considerato peccato invece non lo è affatto... dipende sempre dalla nostra coscienza ed i nostri valori di vita
Profondamente bella»
Rosy Marchettini


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Kiaraluna ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 241 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Alla Fine Del Sentiero (14/03/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Il fetore dei giardini floridi dell'Ego (21/06/13)

Una proposta:
 Il Rumore Dell'Indifferenza (23/03/09)

La poesia più letta:
 Miele e zucchero di fate (06/07/09, 12059 letture)

  


Kiaraluna

Kiaraluna

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha una biografia…

Kiaraluna Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Addio Alda
Autori Vari
Poesie per Alda Merini
Pagine: 92 - Anno: 2010
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Festa delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia
Pagine: 107 - Anno: 2010
ISBN:


Cristalli nel vento
Autrici del sito Scrivere
Una raccolta di poesie è talvolta cosa stucchevole se non sorretta da un’idea che dia coerenza a un “canovaccio”, una sorta di filo di Arianna che conduca il lettore alla scoperta di un significato d’assieme. In verità un’idea in questa pubblicazione c’è ed è “forte”: sedici poetesse, dotate di spiccato lirismo e felicemente ispirate, cantano la vita attraverso le sfaccettature di uno smeriglio di cristallo. Cristalli nel vento, è l’opportuno titolo dell’opera, e son davvero puri petali di cristallo queste liriche, petali da strappare uno per uno.
Pagine: 182 - Anno: 2010
ISBN: 978-88-95160-26-9


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info