Poesie scelte da Scrivere.info

Ripetitivita'

Silvia De Angelis

Fantasia

una gamma risonante ricadute fatali
sembra votata non trovare giusto approdo
(traballanti errori oscurano svelare il confine digitale)

pensieri nel bianco e nell'acceso modulano raffinate evoluzioni
(moderno abecedario da cui dedurre esatti pensieri)
inanellano su foglio adeguate scritte
ampliando luminosi orizzonti su toccolieve con chiarità

ma il dolo interminabile fruga illeggibili colori
sfuggenti alla ragione e alla logica
intrappolando albe trasparenti a vestire nuovamente
pennellate sghembe

Silvia De Angelis | Poesia pubblicata il 26/02/11 | 3120 letture| 22 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Silvia De AngelisPrecedente di Silvia De Angelis >>
 

Nota dell'autore:

«Accade talvolta, che nonostante la buona volontà e l'attenzione, alcuni errori
vengano ripetuti nel tempo senza la possibilità di evitare che ciò avvenga...
»

 

Creative Commons LicenseQuesta poesia è pubblicata sotto una Licenza Creative Commons: è possibile riprodurla, distribuirla, rappresentarla o recitarla in pubblico, a condizione che non venga modificata od in alcun modo alterata, che venga sempre data l'attribuzione all'autore/autrice, e che non vi sia alcuno scopo commerciale.

22 commenti a questa poesia:
«Sbagliare fa parte della vita e non dobbiamo – come si suol dire – farcene un cruccio, anche se mi viene in mente un proverbio: “Sbagliare è lecito, perseverare è diabolico”.»
Berta Biagini

«errori ripetuti all'infinito senza logica e senza ragione... forse è la vita ...e' cosi' e basta... molto piaciuta ed apprezzata»
Midesa

«Come sempre attenta a cogliere particolari comuni a molti, come in questo caso gli errori nei quali comunemente ricadiamo, spesso senza nemmeno accorgerci. Versi stilati come sempre con molta maestria apprezzati moltissimo.»
Ela Gentile

«Nella vita si fanno degli errori che vengono, durante l'esistenza, ripetuti, a volte non si sa nemmeno il motivo, altre volte si pensa di aver ragione a compiere determinati passi... che poi risultano essere errori ancora una volta
Bella e profonda poesia piaciuta tantissimo»
Rosy Marchettini

«Quanta verità in questi intensi e bellissimi versi...
Purtroppo l'uomo tende a ripetere i suoi errori...
Lirica piaciutissima, complimenti!»


«quanta verità, io ripeto sempre lo stesso errore, quello di essere sempre sincera e veritiera con gli altri, non ho malizia, penso che dall'altra parte ci siano persone schiette come me, ed invece... ottima poesia, sei splendida poetessa.»
Citarei Loretta Margherita

«argomenti sempre diversi e sempre espressi con emozione ed eleganza estrema. .»
Franca Donà astrofelia

«Quanto sono veritiere le tue intense e profonde parole
non si smette mai di sbagliare e di ripetere gli stessi errori
molto molto sentita e condivisa»
Danielinagranata

«Gli errori spesso sono ripetuti per via dell'istinto che non ci lascia tempo di pensare... e quindi perseveriamo sugli stessi sbagli ...bei versi che lasciano riflettere ...speriamo»
Mirella Santoniccolo Mairim14

«I nostri errori sfuggono alla razionalità dell'essere perche si annidano nelle profondità dell'anima, nascosti sanno bene quando è il momento di riuscire e provocare sempre gli stessi errori! In fondo li cerchiamo per sfamare qualcosa inconscia che è dentro di noi! Lirica importante per irflessione e intensità del verso, che dà spazio a tantissime importanti riflessioni sulla pscologia del nostro più profondo e inconscio io!»
Dany Blasi

«Spesso nella vita "predichiamo bene e razzoliamo male". Anch'io mi sono chiesta per quale motivo torno a soffrire per cose che mi ero detta: "mai più". Ma poi mi ritrovo nello stesso labirinto...
La poesia è una profonda riflessione sulla natura umana e sui suoi conflitti.»
Antonella Modaffari Bartoli

   «E possiamo dire "repetita iuvant"?...chissà se giova sempre... versi ricchi ed originali, letti tutti d'un fiato. Bellissima fantasia,»
Rita Stanzione

«Poesia che mi porta fuori strada come è nell'intenzione dimostrare...
Spesso la vita porta fuori strada...
Mi ha colpita!»
Clara Gismondi

«La poetessa ci parla di un dolo nelle ricadute e quindi di una volontà, almeno incoscia, di ricadere. Forse il piacere della caduta è troppo grande per resistere e quelle "pennellate sghembe" ci attraggono troppo.»
filiberto

«Perché ricadiamo spesso negli stessi errori? Probabilmente perché riteniamo di aver scoperto il motivo del precedente fallimento e di poterlo, perciò, correggere... e, fallendo ancora, ci proviamo e riproviamo ancora... Ma non sempre si può risanare il passato pure se è difficile, per noi, accettarlo...
Bellissimi versi colmi di verità.»
Daniela Ferraro

«gli errori sono pennellate sghembe...
bella come immagine però!...
lirica apprezzata!...cià*»
Aldo Bilato

«Sembra che alcune volte scatti un perverso meccanismo per il quale certi errori che non si dovrebbero mai più ripetere vengono in maniera masochistica ripetuti... una forma di autodistruzione o un incoscio reset scatta di fronte a impulsi incontrollati?
Notevole riflessione...»
Pino Tota

«Capita spesso che alcune donne
vengano umiliate, trascurate, abbandonate
dagli uomini. e ripetono all'infinito sempre lo stesso errore...
Versi che inducono a pensare.»
Doraforino

«...mi piace la "contenutistica2 di Silvia... parole sempre ricche di insegnamento; come tali, molto apprezzate»
mario calzolaro

«Versi come al solito veritieri e di profondo insegnamento, toccano spaccati di vita quotidiana, quel sentire che a tutti appartiene. Molte volte dovremmo semplicemente meditare e riflettere solo con noi stessi, prima di rivolgerci al prossimo. Una lirica sempre unica e meravigliosa... un inchino!»
Giorgio Dello

«Per me è e resta un mistero. Reiterare negli errori è ciò che mi riesce meglio, concedendo fiducia ogni volta, illudendomi che sia diverso, ogni volta. Come si fà a invertire la tendenza? Davvero non lo so. al tuo pensiero veramente condiviso e apprezzato.»
Kiaraluna

«Molto veritieri questi versi.
Si sfugge alla ragione e alla logica ripetendo gli stessi errori perché purtroppo è impossibile sfuggire da noi stessi da quello che noi siamo con i vizi e le virtù che ci appartengono e che sono il bagaglio della nostra vita.
Certo sarebbe opportuno operare dei miglioramenti in noi e diminuire vizi e difetti che distruggono la nostra serenità con le loro ondate negative.
Ma come si fa?
Qualcuno ci prova qualcuno anche ci riesce ma è così difficile.
Ripetitia juvant certo quando si tratta di ripassare insegnamenti positivi ma ripetere gli stessi errori è fortemente autodistruttivo...
E a volte mettiamo in atto coi nostri vizi una tolleranza e una compiacenza che non riserviamo al nostro prossimo»
Angela


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Silvia De Angelis ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 264 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Nuovo nascer (12/11/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Complice di te (02/06/11)

Una proposta:
 Loro (02/11/10)

La poesia più letta:
 Eremo passionale (11/06/10, 9041 letture)

  


Silvia De Angelis

Silvia De Angelis

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Silvia De Angelis Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2019 Scrivere.info