Poesie scelte da Scrivere.info

Canto d'un Bardo celtico

Massimiliano Zaino

Impressioni

Quest'arpa è il sibilo sottile
che dinanzi all'Oceano prega
piangendo di pianto gentile
pell'eco che sordo lo nega,
onde le silenziose Ebridi
non sapranno mai quel lamento
che uscito da labbri tepidi
d'un bardo eleva lo sgomento,
e quelle tormentate tempie
cui senza pace, senza requie
crudel destino il tempo adempie
memore di morte e d'esequie.
Risòna pell'aër funereo
l'addolorata cornamusa
alla qual voce il suol cinereo
la temprata quiete ricusa.
Le Ondine salutan l'inverno;
le Silfidi fuggono il gelo.
Di sì oscuro spirto d'Averno
si tinge la volta del cielo.
Un fioco stral di frale Luna
illumina l'alta betulla
ove giace sur d'una runa
l'Estate, gioviale fanciulla,
sicché nel freddo non sta Amore,
né Fede, né forse Speranza
poiché l'orbe nel suo dolore
il fio paga della baldanza.
Eppure il bardo canta agli Dei,
ai santi Lari, ai sacri Imeni;
e forte si scaglia contra i rei
che pe'i bivi spargon veleni.
Questo sono è la Speme umana
rinchiusa nella veglia Poesia
che crede con fedeltà arcana
che presto nuova Estate si dia.

Massimiliano Zaino | Poesia pubblicata il 16/12/10 | 3143 letture| 3 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Massimiliano ZainoPrecedente di Massimiliano Zaino >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

3 commenti a questa poesia:
«un canto d'altri tempi ...lirica d'effetto e suggestiva molto apprezzata specialmente lo stile»


«sicuramente una lirica molto suggestiva che ricorda i tempi che furono, i tempi dei bardi... il ritmo è lento e solenne, buona la costruzione dei versi, forse però a volte gli arcaismi sono troppo marcati, in ogni caso mi è piaciuta, anche per l'inserimento di alcune "chicche" come le ondine e il fiume infernale averno!»
Michele Tropiano

   «Versi non usuali, da leggersi lentamente per carpirne sfumature ed essenze.
Nell'immaginario, colori, immagini e suoni si susseguono coinvolgendo chi legge o almeno questo è quel che è accaduto a me.»



Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Massimiliano Zaino ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 33 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Il Cigno e l'Aquila (19/10/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Incubo e Sogno (10/01/18)

Una proposta:
 A una Sentinella (18/01/17)

La poesia più letta:
 Sogno gotico d'Amore foriero d'Ingiuria al Sognare (15/01/10, 7284 letture)

  


Massimiliano Zaino

Massimiliano Zaino

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha una biografia…

Massimiliano Zaino Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2018 Scrivere.info