Poesie scelte da Scrivere.info

Il canto di un usignolo

Rita Minniti

Donne

Nel silenzio,
cieco era il sorriderti
d'un'onda
che lentamente
raggiungeva la riva,
dove sdraiata nei pensieri
non vedevi,
non avvertivi il rumore,
chiusa nella tua purezza,
di quell'incredulo movimento
camuffato dalle nuvole.

Non immaginavi
che il cielo fosse distratto
dalla pioggia,
e in un'altalena di respiri,
mentre evaporava in un attimo
la tua essenza,
un tuono squarciava il cielo.

E nel sentirti raggiungere
dall'apparente fascino
di mute dita di seta,
ingoiavi un lamento,
restando inerme ad ascoltare
il canto d'un usignolo
ferito a morte.

Nel silenzio,
ciecamente
ti ha sorriso un'onda,
adesso tornata nel suo letto,
mentre seppelliti
nella sabbia,
i tuoi occhi,
si chiudono al nulla.

Rita Minniti | Poesia pubblicata il 08/08/10 | 9037 letture| 15 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Rita MinnitiPrecedente di Rita Minniti >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

15 commenti a questa poesia:
«canto d'usignolo è anche lo straordinario componimento che l'Autrice ci dona con questi suoi versi... dolci e suggestivi, come sempre.»
mario calzolaro

«Complimenti Rita! M'è piaciuta tutta, versi che si lasciano leggere con lentezza per assaporarne il senso più vero... di quel cielo che si lascia distrarre dalla pioggia. Malinconica, ma riempe di emozioni. Molto piaciuta, complimenti alla tua bravura ormai risaputa!»
Daniela Pacelli

«Anche il cielo a volte può distrarsi... basta un attimo e la purezza d'un cuore resta per sempre scalfita, una ferita che fa più male di quella del corpo...
Versi che un'anima sensibile ci regala come un canto d'usignolo triste...
E' bellissima!»
Antonella Scamarda

«Come sempre l'Autrice è a sussurrare i versi... e così si devono leggere... e erspirare... un respiro che ha il profumo dell'anima da cui partono in sequenza inarrestabile quelle sensazioni di vergogna... e indignazione per quelle aggressioni amare...
Bellissimo componimento poetico...»
Antonio Biancolillo

«sono versi profondi che lasciano pensare alla sofferenza silenziosa di chi viene violentato brava mi piace»
faraon gianna

«Bellissima la penultima ma tutte le strofe regalano immagini a raffica. Piaciuta un mondo»
Giorgio Lavino

«bella poesia. molto delicata-
versi che rimangono dentro. come fossero aria vitale...
apprezzatissima.»
Salvatore Ferranti

«Ecco, è proprio a questo genere di avvoltoi & compani, che ho inteso indirizzare in modo diretto, e volutamente molto poco poetico, il mio messaggio, per il fenomeno della violenza sulle donne, di cui si riempiono quotidianamente le cronache dei giornali e dei media.
Una piaga sociale aberrante, sempre più grave, sempre più allarmante, vergognosa e soprattutto Intollerante!
Inutile precisare, ma mi ripetererò ugualmente nel dire che non ho mai fatto e continuo a non fare di tutta l'erba un fascio.
Versi Apprezzatissimi!»
Anna Maria Scamarda

   «Nell'innocenza dell'amore puro si è lasciata andare, ha offerto la su anima ad un avvoltoio che appena soddisfatta la sua assurda ingordigia è volato via lasciando quel che resta di brandelli di dignità che saranno divorati da altri sciacalli. Versi intrisi di amara poesia.»
Enrico Baiocchi

«Ma che bello scoprire di aver votato un'autrice tra le mie preferite, aggiungere altro sarebbe superfluo»
Lucia Volpi

«Un sogno che si è rivelato un incubo... Uno scivolare in un nulla fatto di silenzio, di vergogna, di solitudine, portando nel corpo e nell'anima il segreto devastante del sopruso...»
Nemesis Marina Perozzi

«Poesia sussurrata ad elargire emozioni che giacciono nel profondo, in una donna. Sai esprimere con sensibilità e versi di forte impatto linguistico uno stato d'animo comune a molte donne: il senso della sconfitta, dramma, solitudine e silenzio. Una lirica meritevole di apprezzamento per la bellezza formale e per la trattazione tematica.»
Loreta Salvatore

«Profonda delicatezza ed originalità in una lirica ottimamente stilata, gradita
e molto apprezzata»
Silvia De Angelis

«E il canto di quell'usignolo è spento per sempre... Versi ben scritti e sentiti...»
Lina Sirianni

«Versi di una lievità che ti portano con leggerezza a respirare l'onda marina che al mattino raggiunge la riva.
Ma che all'improvviso arriva un'onda anomala e seppellisce il canto di un usignolo ferito a morte.
Intensissima!»
Doraforino


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Rita Minniti ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 134 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Scriverò per te (08/12/07)

L'ultima poesia pubblicata:
 Giorni da sfogliare (12/01/18)

Una proposta:
 In quest'oasi (23/05/17)

La poesia più letta:
 Mi manchi (28/05/09, 65535 letture)

  


Rita Minniti

Rita Minniti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Rita Minniti Leggi la biografia di questo autore!

Ha pubblicato…

San Valentino 2010
Autori Vari
Poesie d'amore per San Valentino
Pagine: 110 - Anno: 2010
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Festa delle Donne 2010
Autori Vari
Poesie per la Festa delle Donne. Il lato femminile della poesia
Pagine: 107 - Anno: 2010
ISBN:


Cristalli nel vento
Autrici del sito Scrivere
Una raccolta di poesie è talvolta cosa stucchevole se non sorretta da un’idea che dia coerenza a un “canovaccio”, una sorta di filo di Arianna che conduca il lettore alla scoperta di un significato d’assieme. In verità un’idea in questa pubblicazione c’è ed è “forte”: sedici poetesse, dotate di spiccato lirismo e felicemente ispirate, cantano la vita attraverso le sfaccettature di uno smeriglio di cristallo. Cristalli nel vento, è l’opportuno titolo dell’opera, e son davvero puri petali di cristallo queste liriche, petali da strappare uno per uno.
Pagine: 182 - Anno: 2010
ISBN: 978-88-95160-26-9


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061


Le notti del poeta
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2009, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: - Anno: 2010
ISBN: 978-88-6096-621-6


Tu che mi ascolti
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2010, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 240 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686108


Se tu mi dimentichi
Autori Vari
Le poesie che hanno partecipato al Premio di Poesia Scrivere 2011, con tutte le opere partecipanti ed i vincitori
Pagine: 208 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686214




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info