Poesie scelte da Scrivere.info

Io donna, io bambina

Domenica Caponiti

Donne

Da bambina
danzava la mia allegria...

raccoglievo sogni
e disegnavo favole taciturne
nel dipinto della mia fantasia...

inseguivo aquiloni di rose e margherite,
posavano sorrisi nelle albe
che nascevano nel cuore

Con i capelli al vento
ascoltavo il silenzio,
intonavo una preghiera
nel regno dei pensieri...
placavano le lacrime del deserto
nei giorni senza miraggi

E poi sognavo... sognavo
una vita di petali
nel giaciglio di emozioni

E poi ...spavalde spine
nell'anima mendicante d'amore...
non uccidevano sorrisi
che scrivevano
su gocce di silenzio:
"son io donna, io bambina
rincorrere ancora
aquiloni di speranza
nei bisbigli di dolci ricordi...

Son io donna
nello specchio della vita,
io eternamente bambina
negli antichi vicoli
della mia semplicità"...

Domenica Caponiti | Poesia pubblicata il 25/11/09 | 7039 letture| 12 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di Domenica CaponitiPrecedente di Domenica Caponiti >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.


12 commenti a questa poesia:
«, ti ho letta con interesse, puoi contattarmi alla mia mail vorrei chiederti delle cose, ti lascio l'indirizzo del mio sito: www. soniademurtas. it a presto.»
Sonia Demurtas Loto Blu

«Conservare sempre nel cuore quella parte "bambina" di noi
versi pieni di nostalgia bella poesia piaciuta e apprezzata»
Danielinagranata

«Piaciuto tantissimo lo splendore dei tuoi versi intensi, poesia piena di vita ...dirti brava è troppo poco!»
Nadia Mazzocco

«L'innocenza dei sogni di bambina ... petali di fiori profumati che offrono emozioni, ma il tempo fa presto a portar spine e lacrime... Una parte di noi resta sempre bambina finché sogna ... versi melodiosi che apprezzo»
Lina Sirianni

«Rimane tutto il vivere dell'infanzia in noi a dar vita ai sogni e alla parte migliore che nutre speranza. Delicata e suggestiva.»


«Una poesia che rimane nel cuore, perché parla del tempo che passa e dei mutamenti, che coinvolgono ognuno di noi, nei vari stadi della vita. Versi delicati, che fanno bene al cuore e all'umore. Piaciutissima.»
Salvatore Ferranti

   «Scorrono leggeri e sognanti questi versi tra tenerezza e malinconia... tra consapevolezza e sogno. Pare velata di magia ...tra dolori e gioie... pensieri e ricordi. Poesia dai contorni e tratti dolcissimi. Splendida»
Veleno

«Tutti noi nel nostro intimo conserviamo l'Io bambino, innocente e sognante, nonostante che le asprezze della vita ci abbiano fatto crescere in fretta. Versi deliziosi, proposti con grande capacità stilistica ed espositiva.»
Carlo Fracassi

«Tenera e dolcissima poesia
Versi scritti con l'anima ed i colori del cuore
Versi intimi, sensazioni palpabili, misti aromi di fiori che raggiungono il mio cuore
Mai soffocare l'io bambino che è in ognuno di noi, si sfiorirebbe anche in giovane età
Poesia che merita gli applausi da parte di questo grande teatro
Piaciuta nel profondo dell'anima»
Rosy Marchettini

«Leggendo i tuoi versi, il primo pensiero che mi sorge spontaneo, è che noi, in fondo, non siamo altro che la versione più cresciuta "del bambino di noi".
La sostanza non cambia. L'essenza, resta integra. Inalterata da tutto ciò che, di non suo, potrebbe esser contaminata.
E la maturità, la capacità di autoanalisi, le varie e diversificate competenze che la vita può portarci ad acquisire, diventano lo strumento idoneo per meglio focalizzarla e riconoscerne l'identità.
Versi che splendono nella loro semplicità.
E nel cui contenuto, riesco a rispecchiarmi molto ...»
Anna Maria Scamarda

«Quando si è fanciulli allegria e spensieratezza dipingono la vita di variegati colori, ma nello scorrer del tempo si diviene adulti e si assapora anche l'amaro dolore delle ferite ricevute e delle sconfitte subite...
Profonda e molto bella.»
Angela Rainieri

«Da bambini è tutto più facile (ovviamente per chi non ha avuto un'infanzia difficile, raccogliere foglie, disegnare favole... poi il passare del tempo cambia il volto alle cose, ma dentro spesso ci sentiamo ancora bambine... Bella poesia, ben scritta, immagini semplici e efficaci. piaciuta molto»
Rossella Gallucci


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Domenica Caponiti ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 22 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Sarai (08/09/09)

L'ultima poesia pubblicata:
 Nessun destino (17/01/17)

Una proposta:
 Il passo chiuso in soffitta (14/11/16)

La poesia più letta:
 Dolce sentire (10/10/09, 8852 letture)

  


Domenica Caponiti

Domenica Caponiti

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Domenica Caponiti Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info