Poesie scelte da Scrivere.info

Un altro nuovo domani

Nicomar

Amore

scivolano via le nostre brevi storie,
un volto in dissolvenza
regala ancora brividi stasera

penserò ad occhi tristi col tuo nome
accarezzerò dolcezze vere di un sospiro
e i tuoi modi di fare e i passi lenti di un bel sogno

amore sarà forse, illuminato da un istante,
fra l'ansia del vederci e un brivido di pelle

grazie per aver dato un senso
a questo lungo viaggio,
come iride che gocciola teneri pensieri

sei come brina di alba in fiore
a inumidire quest'arido sentiero amorfo
e far vibrare un cuore indifferente ai trilli

non è giunto ancora il tempo del riposo
ci aspetta un altro nuovo domani da gustare

Nicomar | Poesia pubblicata il 27/06/09 | 4729 letture| 4 commenti

 
<< SuccessivaPrecedente >>
<< Successiva di NicomarPrecedente di Nicomar >>
 
 

Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.

4 commenti a questa poesia:
«Tocchi leggiadri, piccole sfumature e metafore e un pizzico di musicalità ad arte, questo è il percorso che l'autore ha impresso, un inno alla propria donna nel lungo viaggio della vita correlato di gocciole di teneri pensieri e la certezza che il tempo ancora avrà gioie da gustare...
Letta ed apprezzata piacevolmente.»


«Un incontro, un viso, un angelo terreno, una voglia di vita, un angolo, una zolla aperta all'acqua dopo l'aridità di tanta arsura, una figura dolce che cammina, si ferma e poi ti guarda, si china sul tuo bacio e ti trascina, una canzone tenera, un soffio che richiama all'esistenza, un volto ancora, e la mano, quintessenza di compagnia e d'amore, tenore di melodica canzone, soprano fine e lieve votato ai melodici abbandoni, trasparenza che si sfuoca del tutto e poi scompare, un obiettivo lucido di lente trasparente, meteora che non mente la libera canzone quando il cuore, stanco di solitudine e di pianto, cerca l'abbraccio di altro cuore amante, moviola che trascina l'azione piano, disamina di senso e di ragione, brina di un'alba nuova»
Gesuino Curreli

   «E' sempre bello leggere l'Amore: nello scorrere del tempo che sfugge tra le mani è il sentimento che appaga di più l'uomo... Amare e sentirsi amato...
Questi versi ne sono pieni e la dolcezza scivola ammorbidendo la struttura del testo che così suddiviso marchia e fissa gli attimi e il pensiero
I colori?...la luce dell'alba... naturalmente... indescrivibile!»
AnnamariaMilazzo lightdark

«Scivolano i versi sul sentimento dell'amore... che si rinnova ad ogni nuovo domani...
Piaciutissima.»
Antonio Biancolillo


Per inserire commenti su questa poesia, vai sul sito Scrivere
 
Nicomar ha pubblicato in questo sito:
 Le sue 47 poesie

La prima poesia pubblicata:
 Pinella (15/11/05)

L'ultima poesia pubblicata:
 Ecco (27/02/16)

Una proposta:
 ...evviva il free jazz (18/01/08)

La poesia più letta:
 ...l'amore con te è... (13/10/07, 11613 letture)

  


Nicomar

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha un blog…

Leggi il blog personale di questo autore!

Ha pubblicato…

Salutiamo Eluana
Autori Vari
Poesie per la morte di Eluana Englaro, dallo Speciale "Salutiamo Eluana"
Pagine: 68 - Anno: 2009
ISBN:


Introspezioni di un menestrello errante
Nicolò Maria Martino (nicomar)
Possiamo definirle in tanti modi, composizioni, melodie, poesie, comunque restano sensazioni di un attimo, l’ancestrale misteriosa voglia di comunicare di coinvolgere di aprire nuove strade, sentirsi vivi. Apparentemente si creano dal nulla, ma sono accatastati dentro, in dormiveglia, frammenti di vita scivolati nel dimenticatoio, pezzi di memoria che riemergono, come schegge prepotenti ritornano, mischiandosi al presente, connessioni in vorticosa danza delicatamente si adagiano sui fogli, si trasformano in versi, diventano emozioni.
Pagine: 138 - Anno: 2008
ISBN: 978-88-95160-17-7


Tibet
Autori Vari
«E’ con grande gioia che leggo questo bellissimo libro, che contiene parole che illustrano le caratteristiche e la bellezza della cultura e della religione Tibetana, dello splendido paesaggio del “tetto del mondo”. Le poesie contenute in questo libro dimostrano sintonia con il puro, amorevole e semplice cuore del popolo Tibetano. Apprezzo moltissimo l’amore e l’affetto degli autori di queste poesie verso le tradizioni del Tibet e verso la sua eredità spirituale.
Agli autori di queste poesie va il mio ringraziamento e le mie preghiere, ma anche a tutti coloro che le leggeranno!»
Lama Geshe Gedun Tharchin
Il ricavato della vendita di questo libro sarà dedicato al beneficio dei monaci e dei rifugiati tibetani

Pagine: 59 - Anno: 2008
ISBN:


Festa delle Donne
Autori Vari
40 poesie per celebrare la Festa delle Donne
Pagine: 48 - Anno: 2008
ISBN:


Foto di gruppo con poesia
Autori Vari
Un ritratto degli autori del sito attraverso le loro poesie
Pagine: 200 - Anno: 2009
ISBN: 978-88-6096-494-6


Anime in versi
Autori Vari
Antologia degli autori del sito Scrivere
Pagine: 132 - Anno: 2012
ISBN: 9781471686061




Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2020 Scrivere.info