Poesie scelte da Scrivere.info

Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi

"Di notte, a notte fonda, le strade si riempion di poeti,
ognuno scriverá un nuovo sogno,
per le anime che vivono di giorno."

Autore - regista

"Io dico che bisogna essere veggente, farsi veggente.
Il poeta si fa veggente attraverso una lunga,
immensa e ragionata sregolatezza di tutti sensi".
D'empatia vivo e d'empatia muoio.
Non commento e non giudico la poesia d'amore,
sarebbe come deviare una freccia diretta al centro del bersaglio.
Sono d'accordo con Arthur Rimbaud, la parola "amore" deve essere reinventata.
Tutto ciò che ci circonda è poesia, basta saper parlare e ascoltare.
Le parole sono come animali che vivono allo stato brado,
vanno addomesticate.
Non cercare mai di capire una poesia entrando nel dettaglio della singola parola
vivila da lontano.

Qualsiasi forma d'arte è infinito tempo in eterno stato.
(CDM)

Per uno che non doveva far parte di questo mondo devo confessare che ora mi costa lasciarlo, peró dicono che ogni atomo del nostro corpo una volta apparteneva ad una stella... Forse non sto partendo, forse sto tornando a casa... ( "Gattaca" )


 


Cristiano De Marchi

Cristiano De Marchi

Ha scritto anche…

Ultime poesie pubblicate:

Pubblica in…

Ha una biografia…

Cristiano De Marchi Leggi la biografia di questo autore!



Sito di poesia: pubblicare poesie su Internet

Poesie scelte più recenti nel sito:

 

Copyright © 2017 Scrivere.info